Mazar BOT, nuovo malware Android può appropriarsi dei dati degli utenti

Le ultime versioni di Android hanno certamente portato un notevole miglioramento nei vari aspetti della sicurezza informatica ma la vulnerabilità ad un gran numero di malware ed exploits è sempre una spina nel fianco del sistema operativo di Google.

Come riporta un articolo della BBC, un nuovo malware è stato rilevato da un'azienda olandese chiamata Heimdal che opera appunto nel campo della sicurezza informatica. Il software maligno in questione prende il nome di Mazar e si propaga attraverso SMS e messaggi testuali: una volta installato sul dispositivo ospite il bot è in grado di re-indirizzare il traffico web ed i dati degli utenti attraverso un proxy maligno.

Il virus è in grado di installarsi sui terminali che permettono alle app non verificate – quelle non provenienti da Google Play Store – di ottenere accesso, quindi non è sufficiente seguire il link maligno.

Nonostante questo scalino, però, sembrerebbe che Mazar abbia raggiunto almeno 100.000 dispositivi nei Paesi Bassi, generalmente quelli dotati di Android KitKat o versioni precedenti della piattaforma. Allo stesso modo parrebbe che ben pochi dei migliori anti-virus in circolazione siano in grado di rilevarne prontamente la presenza.

Per tenersi al sicuro è quindi consigliato adottare delle abitudini sane, non seguire link ignoti e non modificare le opzioni di sicurezza delle app ed augurarsi che la pubblicazione di Heimdal aiuti a contenere in fretta anche questa minaccia.

Via | BBC

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain