BlackBerry Z10 non conquista il mercato, il CEO chiede più tempo

BlackBerry, società precedentemente nota come Research In Motion, ha oggi tenuto la sua riunione annuale con gli investitori. Quella di BlackBerry è una lunga lotta per rimanere a galla: dopo le perdite continue degli scorsi anni, la compagnia sperava di poter svoltare con i nuovi smartphone BlackBerry 10.

A quanto pare, però, BlackBerry non ha ottenuto il successo sperato. I dati dell'ultimo Kantar Worldpanel mettono a nudo l'incredibile fallimento di BlackBerry negli Stati Uniti, dove la sua quota di mercato attuale è pari appena allo 0.7%.

Un disastro su tutti i fronti


In realtà, la compagnia sembra essere afflitta da pessimi risultati non solo negli Stati Uniti, ma a livello globale. I fedelissimi utenti inglesi, che inizialmente avevano dato grande fiducia al BlackBerry Z10, lasciano rapidamente la compagnia in favore della concorrenza, passando dal 7.3% di quota di mercato al 5.3%. Il vero problema per BlackBerry è che tutti gli smartphone più interessanti sono già sul mercato da mesi e ci vorrà del tempo per preparare nuovi modelli che possano conquistare l'attenzione dell'utenza riluttante.

Il CEO chiede tempo e fiducia


Il CEO di BlackBerry, Thorsten Heins, non può che chiedere tempo e fiducia al pubblico, promettendo che il team sta lavorando giorno e notte per fornire miglioramenti significativi a BlackBerry 10. Gli investitori, che hanno trovato la forza di sostenere la società in passato, sembrano però preoccupati dall'attuale situazione. Gli azionisti sono preoccupati principalmente per il fallimento del BlackBerry Z10, smartphone full touch di punta che non riesce a vendere quanto sperato. Quante speranze rimangono ancora alla compagnia canadese?

Via New York Times

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: