HopStop, il nuovo acquisto della Apple

Apple ha appena acquisito HopStop, popolare servizio dedicato ai trasporti pubblici. Tale acquisto aiuterà a migliorare le Apple Maps.

HopStop acquistato da Apple

Dopo aver acquisito la Locationary, società specializzata nell’informazione geografica, l'azienda di Cupertino ha investito ingenti somme di denaro per effettuare un nuovo acquisto: HopStop, popolare servizio dedicato ai trasporti pubblici.

Due acquisti che sono proiettati verso un unico obiettivo: migliorare il servizio di mappe dell'azienda californiana, in modo da poter competere - senza nessun compromesso - con il leader indiscusso: Google Maps.

Il nuovo acquisto

Uno degli ultimi acquisti della società di Cupertino è HopStop, un popolare servizio in grado di mostrare agli utenti come utilizzare i trasporti pubblici per arrivare a destinazione.

Nessuno stupore

Si tratta di un acquisto con un senso ben preciso, che non ha stupito nessuno. Proprio perché è evidente che il servizio di mappe della Apple abbia delle carenze di termini di funzionalità, sopratutto se si pensa alla totale assenza di indicazioni per i trasporti pubblici, funzione che invece è presente ormai da diverso tempo su Google Maps.

Lo scopo di tale acquisto?

L'acquisizione di HopStop aiuterà la società californiana a lavorare sull'introduzione di un nuovo servizio dedicato ai trasporti pubblici, evitando così anche la dispersione dell'utenza verso servizi di terze parti.

La valida alternativa

Non sappiamo quando si concretizzeranno questi acquisti (HopStop e Locationary) ma almeno ora siamo a conoscenza delle intenzioni dell'azienda, che vuole raggiungere un traguardo ben delineato: far diventare le Apple Maps l'unica vera alternativa al servizio offerto da Google.

Via | TUAW

  • shares
  • Mail