Vodafone: le caratteristiche della nuova tariffa Senza Scatto nel confronto con la concorrenza

Vodafone Dopo aver analizzato le caratteristiche delle nuove tariffe Free, proseguiamo nella descrizione delle novità tariffarie introdotte da Vodafone passando al profilo Senza Scatto. Il giudizio di scarsa convenienza delle novità presentate ieri non cambia.

Anche il profilo Vodafone Senza Scatto prevede una tariffa base e una più conveniente che si attiva per 30 giorni dal momento in cui si effettua una ricarica, di qualunque importo: per poter avere delle condizioni economiche accettabili è quindi necessario effettuare almeno una ricarica al mese. Altro punto che non gioca a favore di questa novità è rappresentata dalla tariffazione a scatti della durata di 60".

Questi sono i costi della Senza Scatto:

  • nessuno scatto alla risposta

  • chiamate: tariffa base 25 cent/min; tariffa promo 15 cent/min

  • tariffazione a scatti di 60"

  • sms 12 cent


Il passaggio alla tariffa Senza Scatto per i vecchi clienti ha un costo di 8 €. Chi volesse poi tornare al precedente profilo tariffario ha tempo 60 giorni: tale operazione è, però, possibile e gratuita solo se il piano di partenza è uno di quelli non più sottoscrivibili.

Vediamo le offerte simili della concorrenza, tradizionale e non, caratterizzate da assenza di scatto alla risposta ma tariffazione a scatti, partendo dalla proposta di Tim. I nuovi clienti possono attivare la tariffa Tim Senza Scatto che presenta alcuni punti di vantaggio rispetto alla corrispondente Vodafone: tariffazione a scatti di 15", costo delle chiamate pari a 15 cent/min senza alcun obbligo di ricarica, sms a 10 cent.

Tim Senza Scatto, però, è destinata solo alle nuove attivazioni, per di più in edizione limitata. Per i vecchi clienti l'alternativa è rappresentata da Tim Premia Senza Scatto: rispetto alla tariffa agevolata Vodafone il costo al minuto delle chiamate (19 cent/min) e quello dei messaggi (15 cent) sono più alti, ma il profilo Tim è caratterizzato dall'erogazione di un bonus di 10 € (valido 30 giorni) per ogni ricarica di almeno 20 € (max 15 bonus /mese).

Wind e H3g non offrono profili tariffari paragonabili alla nuova Vodafone Senza Scatto. Possiamo, però, prendere in considerazione l'offerta commerciale di due gestori virtuali che operano su rete Vodafone, ovvero Erg Mobile e PosteMobile. Nel primo caso il piano Super prevede chiamate verso i numeri Erg a 8 cent/min, chiamate verso gli altri numeri a 16 cent/min, tariffazione a scatti di 30" e sms a 12 cent. Per chi utilizza il cellulare solo per chiamate e messaggi potrebbe essere una buona alternativa.

L'offerta PosteMobile può contrapporre il profilo Con Tutti Base:


  • chiamate a 16 cent/min

  • tariffazione a scatti di 30"

  • sms a 12 cent

I vantaggi aumentano se si attiva la versione Premium associando l'utenza telefonica ad uno strumento di pagamento delle Poste (diminuisce il costo di chiamate e messaggi verso i numeri dello stesso gestore). Molto più economica la tariffa CONvenienza che viene offerta in caso di portabilità e acquisto della sim online: 11 cent/min per le chiamate e 11 cent per gli sms.

Volendo scegliere questa tipologia di tariffazione, quindi, ci sono alternative valide alla Vodafone Senza Scatto in quanto più economiche.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO