Samsung Galaxy Note 3 non avrà il riconoscimento delle impronte

Apple non è l'unico produttore di smartphone di punta a volere che i prodotti futuri siano dotati di riconoscimento delle impronte digitali. Anche la sua grande rivale, Samsung, ha pensato di aggiungere questa funzionalità.

Il riconoscimento delle impronte sembrava essere previsto per il Samsung Galaxy Note 3, prossimo phablet della compagnia. Purtroppo però sembra siano cambiati i piani.

Il cambiamento di rotta


Il sito coreano ET News riporta che Samsung ha abbandonato l'intenzione di aggiungere il riconoscimento delle impronte digitali "nella fase finale di sviluppo" del Galaxy Note 3. Il motivo sembra essere legato alla scarsa resa dei sensori di riconoscimento delle impronte digitali. Samsung collabora la Validity Sensors per lo sviluppo dei sensori, ma la società (con sede in California) non sembra essere in grado di produrre sensori ad un ritmo stabile. Per introdurli sul Galaxy Note 3 ce ne vorrebbe una quantità enorme.

Il problema di produzione


Il problema di produzione dei sensori affligge anche Apple: ET News specifica che "un problema tecnologico legato alla funzione di riconoscimento delle impronte digitali" causerà con tutta probabilità un ritardo nel rilascio di iPhone 5S. Il Samsung Nota 3, invece, verrà annunciato ai primi di settembre.

Via ETNews

  • shares
  • Mail