Google Nexus S, Android 4.3 Jelly Bean in arrivo grazie a XDA Developers

Anche Google Nexus S riceverà l'aggiornamento ad Android Jelly Bean 4.3, ma non grazie a Google

fOTO gOOGLE NEXUS S

Per chi possiede Google Nexus S è in arrivo una bella notizia: come ben sapete, nelle ultime ore Google ha iniziato il roll-out di Android 4.3 Jelly Bean per tutti i Nexus più recenti, quindi per Nexus 4, Galaxy Nexus, Nexus 7 e Nexus 10, snobbando (non ingiustamente) i dispositivi più vecchi: tra questi rientrava proprio Nexus S, che pareva essere stato abbandonato da tutti.

Per fortuna, i fatti non stiano proprio così, perché, là dove non interviene l'azienda direttamente, è la comunità a preoccuparsi della sorte dei suoi dispositivi; è questo è successo proprio con Google Nexus S, per il quale gli sviluppatori di XDA Developers hanno realizzato una ROM che permette di riprodurre gran parte delle feature introdotte da Android Jelly Bean 4.3: l'unico difetto sta nella stabilità del sistema, che si ripercuote completamente su una fotocamera non perfettamente funzionante.

Qualora non foste a conoscenza delle novità introdotte da Google con la nuova versione di Android, vi consigliamo di leggere questo comunicato dell'azienda di Mountain View:



  • "OpenGL ES 3.0. Gli sviluppatori di videogiochi possono ora usufruire delle librerie OpenGL ES 3.0 e delle estensioni EGL come caratteristiche standard di Android.

  • Bluetooth intelligente. E' stato introdotto il supporto per i dispositivi Bluetooth Low Energy: la compatibilità totale con i dispositivi Bluetooth 4.0 permetterà quindi di interagire con vari altri device (come ad esempio i cardiofrequenzimetri o i contapassi) senza gravare eccessivamente sulla batteria.

  • Profili limitati. I proprietari di Tablet possono creare profili ristretti per limitare l'accesso alle applicazioni, per la famiglia, gli amici, i chioschi e altro ancora.

  • Nuove funzionalità multimediali. La funzione DRM permetterà agli utenti di vendere i propri contenuti multimediali su Android. Le API necessarie sono già disponibili sul sito degli sviluppatori di Android.

  • Notifica di accesso. Le applicazioni possono ora accedere e interagire con il flusso delle notifiche della barra di stato. Si possono visualizzare in qualsiasi modo si desidera e si può aggiornare e respingere le notifiche. In sostanza è stato introdotto un vero e proprio aggregatore di notifiche dove è possibile vedere quelle lette da quelle ancora non lette.

  • Miglioramento profiling tools. Nuovi tag nel tool Systrace e on-screen GPU profiling offrono nuovi modi di ottenere performance dalle applicazione".



Seguendo la fonte, troverete il link al bel lavoro di XDA Developers.

Via | XDA Developers

  • shares
  • Mail