Samsung, HTC e Apple temono la saturazione del mercato

Samsung, HTC e Apple potrebbero trovarsi di fronte ad un problema “inaspettato”: la saturazione della fascia alta del mercato degli smartphone.

Anche se le previsioni per questo settore sono di assoluta crescita, il futuro potrebbe non essere così roseo come ci si potrebbe attendere in un primo momento.

Nonostante la crescita del 47% dei profitti di Samsung e il superamento della “milestone” dei 10.000.000 di Galaxy S4 venduti, le azioni dell’azienda coreana sono scese in seguito alla pubblicazione, da parte di Samsung stessa, del timore di non poter più crescere così velocemente come in passato.

Lo stesso dicasi per HTC, le cui vendite di giugno sono scese del 26% rispetto a quelle del giugno dello scorso anno e le cui azioni stanno vivendo un crollo del 32%. La motivazione supposta dall’azienda di Taiwan? Crescente concorrenza.

Il mercato di fascia alta potrebbe essere saturo?

Apple e Samsung, le due aziende che hanno dominato il mercato di fascia alta, potrebbero oggi trovarsi di fronte ad una saturazione di questa tipologia di mercato che le spingerebbe a rivolgersi ad altri settori e ai mercati emergenti, ovvero quelli in cui gli smartphone che faranno la differenza sono quelli “low cost”. Sicuramente in quest’ottica occorrerà vedere l’ipotetico iPhone 5c, che tra l’altro pare sia stato confermato indirettamente anche da Amazon.

Le aziende le cui casse in passato hanno beneficiato del mercato di fascia alta, potrebbero non riuscire più ad avere gli stessi vantaggi in futuro, per questo motivo è fondamentale iniziare a rivolgersi all’utente medio, cosa verso la quale Samsung e HTC partono in vantaggio rispetto ad Apple, avendo già degli smartphone di fascia medio / bassa.

Via | valuewalk.com

  • shares
  • Mail