Amazon aggiorna Kindle per iOs, ecco le novità

Una delle limitazioni maggiori che gli utenti avevano usando l’app iOs di Kindle era legata all’impossibilità di acquistare libri direttamente in app.

Il motivo principale è legato alle regole che Apple ha stabilito per gli acquisti in app stessi, le quali prevedono che il 30% dell’importo dell’acquisto fatto dall’utente rimanga ad Apple. Si tratta di una percentuale che, a seconda dei casi, potrebbe sembrare troppo elevata o ottimale, ma che ha sempre portato Amazon ad applicare dei limiti alla sua app per iOs, anche in virtù del fatto di non voler dare il 30% dei suoi ricavi ad un concorrente (ricordiamo infatti che Apple ha iBooks, puro “competitor” di Kindle di Amazon).

Kindle per iOs, le novità dell’ultima versione

Per fortuna sembra che l’azienda con sede a Seattle abbia trovato un modo per ovviare (parzialmente) a questa “limitazione” imposta da Apple.

In che maniera? Proponendo agli utenti di scaricare gratuitamente degli esempi di libri che si possono trovare a pagamento sullo store virtuale di Amazon (solitamente il primo capitolo, in maniera da poterlo valutare prima dell’acquisto), con possibilità di aggiungerlo alla propria “Wish list” o di inviarsi una email un promemoria di acquisto, contenente anche un link verso Amazon ed il suo negozio virtuale.

Ovviamente per poter acquistare il libro completo occorre comunque andare sul sito di Amazon e procedere via browser, ma in ogni caso si tratta di una soluzione parziale all’annoso problema dell’impossibilità di navigare sullo store di Amazon usando l’app per iOs.

Via | macworld.com

  • shares
  • Mail