iOS 7 beta 4 sistema l'hack del caricabatteria con malware

Ricordate Mactans (nome che deriva da Latrodectus mactans, ossia il velenosissimo ragno vedova nera), il pericoloso malware che era iniettabile su iOS semplicemente servendosi di un simil carica batteria modificato ad hoc?

Mactans Hack iOS

 

Ebbene ora è un ricordo lontano dato che Apple, con la release di iOS 7 beta 4, ha risolto il problema alla radice.

Il temibile Mactans


Ne abbiamo parlato all’inizio del mese di giugno e si tratta di un dispositivo molto simile a un normale caricabatteria inventato da 3 studenti del GIT (Georgia Institute of Thechnology) che consentiva di inoculare un malware nei dispositivi dotati del sistema operativo mobile della mela.

Invulnerabile iOS 7


Tra le diverse novità sotto il cofano apportate dall’ultima beta che abbiamo vista rilasciata agli sviluppatori solo lunedì scorso, la quarta appunto, da Cupertino c’è anche una patch, non troppo pubblicizzata, per impedire che il veleno del Mactans infetti gli iDevice.

Apple ha, peraltro, ringraziato i 3 studenti per aver scoperto la cosa e aver potuto, quindi, porvi rimedio prima che qualche malintenzionato l’avesse sfruttata per combinare chissà quali disastri ai milioni di dispositivi con la mela in giro per il mondo.

Non prima di settembre


Tutti potranno beneficiare di questa protezione, iPhone 3GS e dispositivi non compatibili ovviamente esclusi, nel corso del Q3 del 2013, quando Apple rilascerà al mondo iOS 7, in occasione del lancio dei nuovi dispositivi. Naturalmente nessuna data è stata fatta in merito al software nè, tantomeno, all’hardware oggetto dei nuovi lanci autunnali.

Via | AppleInsider

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: