Apple al lavoro per migliorare le sue mappe

Apple è al lavoro per cercare di migliorare le sue mappe, obiettivo da raggiungere seguendo una duplice strada: da un lato assumere personale per lavorare appositamente sul suo Maps, dall’altro invitare gli utenti a migliorare il servizio.

Una delle maggiori critiche rivolta alla casa di Cupertino nel corso degli ultimi mesi è stata proprio relativa alle sue mappe, che non hanno assolutamente convinto. La decisione di eliminare dalla home screen del suo sistema operativo l’app di Google Maps ha portato più danni che benefici, anche a livello di immagine.

Ecco dunque che ora Apple prova a porre rimedio al guaio compiuto iniziando ad assumere personale con lo scopo di lavorare appositamente sulle mappe. Il “map team” deve avere passione per le mappe, ottime abilità di testing e una profonda conoscenza della regione in cui andrà ad operare. La persona assunta sarà infatti responsabile della qualità di Apple Maps per la propria zona di competenza.

Al momento l’azienda fondata da Steve Jobs cerca esperti locali sia negli USA (come a Washington DC e a New York) ma anche in Europa (tra le varie location ci sono anche Milano, Roma e il Regno Unito).

Apple e l’aiuto da parte degli utenti

Una delle novità che verranno rilasciate con iOS7 sarà la possibilità, per gli utenti, di contribuire al miglioramento di Apple Maps tramite la funzione “Frequent Location” (ovvero Luoghi frequenti) che, se attivata, inizia ad operare in maniera simile ai segnalibri del browser web: ricorda dove si è stati e permette di calcolare in maniera automatica la direzione di guida o di cammino che si è seguita.

Via | appleinsider.com

  • shares
  • Mail