LG G2, diretta live streaming dell'evento di presentazione di New York: QuickRemote, Guest Mode e KnockOut

LG ci delizia con un'uscita nel momento in cui l'Italia è in vacanza: ecco LG G2, nuovo eccezionale smartphone per la casa coreana.

17:50. È finita, grazie a tutti per averci seguito.

Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2

17:47. Ennesimo momento-marketing. Sul palco ricompare la versione gigante dell'LG G2. Un bambino del coro delle voci bianche di Vienna ci delizia con la vecchia sigla di Quark (onestamente non ricordo chi l'ha scritta, abbiate pietà :D). - Dalla regia mi dicono che è di Bach, l'Aria sulla Quarta corda

17:44. È anche possibile rispondere senza tasti, prendendo lo smartphone in mano. E se si infilano le cuffie, il telefono capisce che vogliamo sentire musica.

In base alle nostre attività, il G2 cercherà di portarci automaticamente alle app che ci servono.

Viene dettagliato anche il Guest Mode, una maniera per dare il telefono in mano a chiunque, un account che non consente di compiere operazioni pericolose. Ottimo per darlo in mano ai bambini.

Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2

17:40. Passiamo alle app di produttività. L'LG G2 è stato studiato per essere comodo e far risparmiare tempo all'utente. Ci sono funzioni di scheduling, organizzazione, e persino la capacità di usarlo come un telecomando. Il multitasking e potente e particolarmente curato, ed è presente anche un guest mode per passare il telefono agli amici senza temere che leggano i vostri segreti.

17:35. Anche il comparto audio viene esaminato - una piccola lezione su come siamo in grado di sentire molto di più di quello che compare su un CD. Gli utenti vogliono anche un buon audio da uno smartphone? Sicuro.

L'LG G2 ha un suono Hi-Fi che LG ritiene superiore a quello della concorrenza.

17:33. La tecnologia del display è IPS, e non sacrifica nulla della qualità. C'è anche un sistema di stabilizzazione dell'immagine che viene definito "cristallino". La sua tecnologia OiS è molto avanzata e consente anche di catturare meglio la luce. Sarà divertente paragonare l'LG G2 con i Nokia Lumia.

LG ci prova già adesso durante la presentazione, ma purtroppo non possiamo apprezzarlo bene con un semplice video.

Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2

17:27. Il tasto posteriore è l'unico tasto fisico del telefono, e la telecamera è protetta da cristallo di zaffiro anti-impronta. Secondo gli studi di LG 5.2" è il massimo delle dimensioni comode per uno smartphone.

LG ha cercato anche di venire incontro ai nostri occhi, studiando una maniera per non affaticarli troppo. Il sensore di tocco ha due connettori invece di uno come è normale, cosa che ha fatto in modo di ridurre le dimensioni della cornice. Display da 5.2" e 2,65mm, per vedere immagini un po' più grandi.

17:24. James Fishler di LG USA ci vuole spiegare perchè vorremmo il G2. Partendo dal design ci parla della larghezza del monitor, che rende difficile lavorare con il pollice - un problema che Apple ha già afforntato con l'iPhone 5. Secondo LG la maniera di tenere il telefono è quella che mette le dita vicino alla telecamera. È stata questa la ragione per spostare i tasti dietro.

Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2
Screenshot livecast LG G2

La cosa davvero intelligente che ha fatto LG è stata di trovare la maniera per piazzare lì i tasti senza ridurre la stazza della batteria.

17:22. Prossimo ospite e ancora un video promo. Questa volta LG ci porta nello spazio - l'LG G2 assomiglia un po' al monolite di Odissea nello Spazio. Viene rimarcato tanto il design quanto il potere multimediale del device, e la sua capacità di condividere i momenti importanti. Con un display così grosso in effetti è un piacere lavorare e guardare immagini e video.

17:18. ecco che si presenta il presidente di Qualcomm, Steve Mollenkopf. Il telefono è il primo del mondo ad incorporare il processore Snapdragon 800. Strategicamente è molto importante per entrambe le aziende. Anche Mollenkopf dice di aver imparato molto dagli utenti. Questo vuol dire che l'LG G2 deve venire incontro agli usi di tutti i giorni, diventare più potente e fluido, supportare il 4G LTE e soprattutto sfruttare bene la batteria, la dannazione di ogni smartphone.

Quello che gli utenti vogliono è anche grafica per giocare, per accedere ai contenuti multimedia e ovviamente godere di un accesso alla rete GPS/GLONASS più affidabile.

17:12 La parte più importante del device è il design - per una volta! LG cerca di battere HTC e superare Samsung nel gioco della sensazione "premium" di uno smartphone. Come potete vedere dalle immagini la regolazione del volume è sul retro, vicino alla telecamera. Non è sul bordo, dove le nostre dita vanno ad insistere. Park: "Cambia la maniera con cui interagiamo con il device".








17:08 Jong seok Park, CEO di LG, si presenta sul palco. Ci parla della differenza tra la tecnologia possibile, l'innovazione e quello che invece il pubblico vuole davvero. "L'innovazione per il gusto di innovare è fuori moda" secondo Park "Siamo armati con la possibilità di cambiare le vite dei consumatori." Il nuovo smartphone LG G2 fa uno sforzo per imparare quello che vuole l'utente.

Ed eccolo comparire con l'ennesimo video di presentazione. Come al solito vengono promosse le facoltà di interazione sociale dell'apparecchio. Foto di bimbi, giovani innamorati e nonnette si fanno da parte per farci vedere un'intera orchestra - non manca il focus sulla multimedialità, insomma.

Come è fatto? Batteria capiente, velocità estrema, interfaccia intuitiva, profilo sottile. La forma ha gli angoli arrotondati, che non sono proprio tipici di LG. Lo schermo è davvero molto brillante.

17:05 LG non è meno coreografica di Samsung, almeno nel video iniziale che rappresenta la skyline di NY come composta di scritte, seguita da una raffica di volti stilizzati. L'LG G2 merita tanta pompa? Lo scopriremo assieme

16:59. L'evento sta per iniziare ed il pubblico è già seduto, aspettiamo tutti con trepidazione.

Ore 16:49. Mentre aspettiamo l'inizio dell'evento, LG passa una serie di video promozionali che sono meno fastidiosi della solita musica da ascensore.

L’LG G2, che silenziosamente lascia cadere la sigla “Optimus”, ha qualche caratteristica originale e molta comodità. L batteria si può rimuovere e sostituire, per esempio, e contrariamente alla normale dottrina di design posiziona i suoi tasti di volume e spegnimento sul retro, vicino alla telecamera.

Ma non sono solo queste le caratteristiche peculiari di questo smartphone che LG ha scelto di svelare oggi alle 17 in un evento imbastito a New York.

Più o meno sappiamo già tutto - lo schermo 5.2” 1080p, il processore Snapdragon 800 con GPU Adreno 330 e 2GB di RAM e conosciamo pure che batteria monterà, una rimarchevole unità da 2610mAh.

L’appuntamento è per le 17, e potremo vedere da vicino l’LG G2 con tutte le sue novità - secondo voi ci saranno delle sorprese?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: