Samsung Galaxy Note 3 con LTE-A, nuova variante del phablet

Ecco una nuova variante di Samsung Galaxy Note 3: supporta LTE-A

Foto Samsung Galaxy Note 3

Non sappiamo quanto ci sia di fondato in questi pettegolezzi su Samsung Galaxy Note 3 e, a dirla tutta, ci sembrano davvero infondati. La notizia, però, sta facendo il giro di tutto il web ed è giusto riportarvela, anche perché il terzo modello della linea Galaxy Note è tra i più attesi del momento e sarà protagonista indiscusso della conferenza stampa del 4 settembre: all'IFA di Berlino, infatti, i coreani promettono di svelare tutti i dettagli su un phablet che, visti i precedenti, non potrà che macinare le vendite.

Conviene riportare in questa sede le specifiche tecniche del dispositivo: la memoria RAM è pari a 3GB; quella interna, invece, non è ancora certa, anche se dovrebbe oscillare tra i 16 e i 64 GB, coprendo, quindi, tutte le possibilità (e comunque sarà espandibile tramite scheda microSDHC); per quanto riguarda il display, un Super AMOLED, non sarà di 6 pollici - come qualcuno aveva ipotizzato -, ma di 5.68: insomma, poco più grande di Galaxy Note 2; la risoluzione offerta, però, è di gran lunga maggiore: parliamo di 1920x1080 pixel.

Finora si parlava soltanto di due versioni: una avrebbe dovuto montare il processore Octa-core Exynos 5420 da 1.8 GHz con GPU ARM Mali-T628 MP6 e non avrebbe dovuto supportare - come, in effetti, non supporta - le reti LTE di quarta generazione; l'altra, invece, sì, ed è dotata di processore Snapdragon 800. A queste ultime, però, si aggiunge proprio il modello a cui abbiamo già fatto cenno, Samsung Galaxy Note 3 con LTE-A, che cambierebbe solo per il supporto a questo tipo di rete: per il resto, invece, dovrebbe essere identico a quelli precedenti.

Niente è stato confermato dai coreani, quindi attendiamo l'IFA di Berlino per saperne di più: vi convincono questi pettegolezzi?

  • shares
  • Mail