Sony Xperia Z1 uscita il 4 settembre, nuova immagine su Twitter

Non solo iPhone, anche s la grande attenzione è concentrata su Apple da qui al prossimo mese di settembre.

Sony Xperia Z1 Honami

 

In attesa dell’evento ancora non ufficializzato, gli altri non stanno fermi tanto che all’IFA 2013 di Berlino, che partirà proprio agli inizi del prossimo mese, sono attese diverse presentazioni di prodotti decisamente interessanti.

IFA 2013 molto ricco


Non solo Samsung Galaxy Note 3, il phablet dell’anno, ma è anche Sony a dover presentare il suo nuovo top di gamma a livello smartphone. Si tratta del mille volte trattato Honami che ha preso il nome di Xperia Z1 di cui, questa volta, il costruttore giapponese mostra in un suo frammento su Twitter.

Foto tease su Twitter


L’elegante tasto di accensione e spegnimento è stato infatti svelato con un tweet, hashtaggando #bestofSony il tutto, cosa che fa capire quanto il brand giapponese punti sul nuovo arrivato. È lo smartphone di cui tutti stanno parlando, no ci vorrà ancora molto continua Sony nel tweet.

Caratteristiche da top di gamma


Caratteristiche tecniche che, nei giorni, sono emerse e non potevano che rivelare lo status di modello di punta della produzione Sony del 2013 grazie al veloce processore Snapdragon 800 quad-core d 2,2 GHz, 2 GB di memoria RAM, display full HD da 5 megapixel e fotocamera Sony da 20,7 megapixel, probabilmente seconda solo a quella del Nokia 1020, in attesa di vedere se iPhone potrà inserirsi nella lotta delle immagini, ma non crediamo che ciò possa accadere.

Il migliore del 2013?


Un terminale al solito resistente ad acqua e polvere che va a migliorare l’attuale Xperia Z, modelli con i quali la casa giapponese ha cercato di risalire la china del mercato mondiale. La strada intrapresa pare essere quella giusta dato che, ma non parliamo di telefoni, l’Xperia Tablet Z è stato decretato miglior tablet 2013/2014 dall’EISA. Più difficile sarà stabilire quale sia lo smartphone del 2013 anche se, per ora, il Galaxy S 4 ci pare in vantaggio sugli altri.

Via | Twitter

  • shares
  • Mail