Google riduce l'esclusività del Nexus One per aumentare le vendite

vendite Nexus One

Doveva essere l'iPhone killer per eccellenza, invece il Nexus One di Google è stato già etichettato come un flop in piena regola. In 74 giorni di vendita, infatti, negli USA sono state vendute appena 135.000 unità. Un nulla considerando che il Droid di Motorola, con il medesimo sistema operativo, ne vendette 1,05 milioni.

Per evitare il blocco totale del progetto, Google allenta i vincoli di esclusività. Insieme a T-Mobile, infatti, anche Sprint, At&T e Verizon potranno commercializzare il dispositivo. La speranza è che i clienti lo acquistino privi del timore di dover cambiare operatore.

[via computerworld]

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: