Vendite smartphone in USA: RIM, Apple e Android si dividono il mercato


Ancora dati di vendita sugli smartphone, con l'analisi del mercato USA. Nonostante si parli d'oltreoceano il mercato è indicativo, specie se si considera che molte delle innovazioni del mondo mobile partono proprio dagli Stati Uniti.

Su 47.2 milioni di smartphone (dato in crescita del 27% rispetto all'anno precedente), il 49.2% della quota di mercato è in mano a RIM con BlackBerry, ormai standard del mondo business e trend in crescita nel settore consumer. Secondo posto per l'iPhone, fenomeno destinato a non fermarsi e forte del 23.1% del mercato USA 2009, distaccato da RIM ma con un vantaggio di più di 20 punti rispetto alla quota del 9.7% dei modelli con Android.

Guardando le proiezioni di Canalys i dati interessanti sono quelli per il 2010, con delle previsioni che ipotizzano una crescita esponenziale per gli smartphone Android. Con un +169%, infatti, Android andrebbe al 18.9% del mercato, a soli 2 punti percentuali di distanza da iPhone, in calo al 21.3% ma sempre in seconda posizione. Terreno eroso anche per RIM, con i BlackBerry che dovrebbero scendere al 43%.

Inutili, secondo gli analisti, gli sforzi di Microsoft con Windows Phone 7 che rimarrà in quarta posizione ma con 3 punti percentuali in meno rispetto ai 10.1 del 2009. La motivazione per questo calo andrebbe ricercata nel ritardo eccessivo da parte di Microsoft nel presentare il nuovo OS mobile, siete d'accordo?

E come pensate si possa giustificare lo scarso risultato di Symbian, sistema molto diffuso a livello mondiale, negli USA?

[via canalys]

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: