Nuovi smartphone HTC, Zara diventa Desire 601 e Zara Mini diventa Z3

Ecco le ultimissime sui nuovi smartphone HTC, Desire 601 e Z3

smartphone htc

I nuovi smartphone HTC saranno presentati prossimamente (si spera) e dovrebbero essere rivolti non al mercato di fascia alta, bensì a un target medio-basso: ormai i più esigenti hanno a disposizione un HTC One che recentemente è tornato a far parlare di sé per via degli scatti in formato GIF; è tutto il resto dei consumatori che va accontentato. E HTC intende farlo con due vecchie conoscenze: HTC Zara, che è diventato Desire 601 (come vi abbiamo già rivelato), e Zara Mini che è diventato Z3.

Non sappiamo quando dovrebbero essere presentati entrambi, ma siamo in grado di dirvi quali saranno presumibilmente le specifiche tecniche; il primo, HTC Desire 601, è per la fascia medio-alta:


  • Display da 4.5 pollici con risoluzione di 960×540 pixel;

  • Processore dual-core da 1.5 GHz;

  • 1 GB di RAM;

  • 8 GB di memoria interna (espandibile tramite microSD);

  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel;

  • Android 4.3 e Sense 5.5;

  • Beats Audio.


Il secondo, HTC Z3, è invece destinato al mercato di fascia medio bassa e dispone delle seguenti caratteristiche tecniche:


  • Display da 4,3 pollici con risoluzione a 480 x 800 pixel;

  • Processore dual-core con frequenza a 1 GHz;

  • 512 MB di RAM;

  • Memoria interna da 8 GB espandibile tramite microSD;

  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel con registrazione video a 720p;

  • Fotocamera anteriore da 1,3 megapixel;

  • Peso di 125 gr;

  • Dimensioni: 131,78 x 66,23 x 9,88 mm;

  • Sistema operativo Android 4.1.2;

  • Dual-sim.


Sul primo sappiamo anche il periodo di lancio: dovrebbe arrivare in tutto il mondo nel quarto trimestre del 2013; sul secondo, invece, sappiamo poco e niente: una release entro fine anno, comunque, è più che probabile.

HTC è da sempre sinonimo di grande qualità, quindi si spera che i due nuovi telefoni non facciano ricredere i consumatori; anche perché la situazione economico-finanziaria della compagnia non è tra le migliori: qualsiasi sbaglio potrebbe costarle molto caro.

  • shares
  • Mail