ThickButtons, Swype e T9 Trace: metodi di input alternativi per smartphone touchscreen

Nella giornata di ieri è stato convalidato il nuovo record del mondo per la scrittura su cellulare. Paradossalmente e a differenza di quanto si possa pensare, il record arriva da un Samsung Omnia II, cellulare full touchscreen con tastiera virtuale.

La frase: "The razor-toothed piranhas of the genera Serrasalmus and Pygocentrus are the most ferocious freshwater fish in the world. In reality they seldom attack a human"

è stata scritta in 35.54 secondi tramite il sistema di scrittura Swype, vecchia conoscenza su mobileblog sviluppata e migliorata per ottenere i risultati che potete vedere nel video qui sopra.

A rompere le uova nel paniere di Swype (e probabilmente infrangendo anche qualche brevetto), arriva T9 Trace, metodo di scrittura simile a quello di Swype proposto da Nuance. Il funzionamento, come si può vedere dagli screenshots sul sito ufficiale, è identico a quello di Swype e si basa sulla traccia tattile delle lettere sullo schermo, riducendo la necessità di precisione e aumentando la velocità di scrittura.

Completamente diverso è invece ThickButtons, sistema che, come dice il nome, ingrandisce le lettere della QWERTY che potrebbero seguire quella da noi digitata, così da aumentare la precisione di scrittura e evitare errori.

Tra i tre sistemi forse Swype e il suo clone T9 Trace sono quelli più innovativi e, visto lo sviluppo dei cellulari touchscreen, saranno sicuramente affiancati da qualche altro nuovo sistema. Voi cosa ne pensate? Si arriverà a uno standard della digitazione tattile come è avvenuto per il T9 su tastiera?

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: