iOS 6.1.4 jailbreak di Winocm, ma solo per iPhone 5

L’attenzione del mondo, Italia compresa, è ormai catalizzata dall’evento di domani 10 settembre in cui Apple presenterà la nuova collezione telefonica, perché di collezione sembra ormai trattarsi, e svelerà quando iOS 7 sarà disponibile per tutti.

Apple iOS 6.1.4 jailbroken Winocm

 

Niente da fare, almeno per il momento, per OS X 10.9 Mavericks, lo vedremo a fine ottobre probabilmente, e per i nuovi iPad che verranno presentati con un evento ad hoc (non ancora) previsto per il mese di ottobre.

Jailbreak sempre di gran moda


Nonostante questo gli affezionati del jailbreak non hanno mai smesso di sperare in una violazione anche delle ultime release software di Cupertino, nonostante già la 6.1.3 non fosse più perforabile.

A dare una scossa all’ambiente è stato l’hacker Winocm, già membro del Dev Team, che era riuscito a violare la iOS 6.1.3 su iPhone 4 e ora annuncia che l’impresa gli è riuscita anche per la iOS la 6.1.4 su iPhone 5 che, come sappiamo, è l’unico iDevice a esserne dotato. Purtoppo lo stesso Winocm non ha ancora annunciato quando inteda mettere il suo recente lavoro a disposiziune di tutti .

Anche per iOS 7 lo si cerca


Il lavoro degli hacker, parimenti, è già iniziato anche per il nuovo sistema operativo atteso per questo mese: stiamo parlando di iOS 7 che, in qualche release beta, è già stato posto sotto la lente degli abili smanettoni e qualche exploit è stato individuato.

Purtroppo per loro, e per chi già attende che iOS 7 venga "aperto", Apple ha corretto le falle conosciute e l’operazione è da iniziare da capo, magari con una release definitiva su cui lavorare.

Ne vale ancora la pena?


Anche con il nuovo software imminente la domanda che serpeggia tra milioni di appassionati è sempre la stessa: effettuare il JB oppure no? Le nuove funzioni introdotte da Apple, alcune decisamente in maniera tardiva, riusciranno a dissuadere gli utenti dal cercare di violare il loro dispositivo?

Per quante novità verranno introdotte siamo certi che ci sarà sempre una parte di possessori che ne vorrà ancora di più e, in aggiunta, diverse altre ne verranno implementate, proprio sfruttando tutte le possibilità che Apple metterà a disposizione, ci viene da pensare al control center su tutti.

Via | iPhoneHacks

  • shares
  • Mail