Jolla Sailfish OS, ora è compatibile con Android per app e hardware

Jolla Sailfish OS, nuovo esperimento in campo di sistemi operativi alternativi, cerca la conquista del mercato cinese proponendo la compatibilità con hardware e applicazioni Android.

Oltre a rendere Jolla Sailfish OS più appetibile per il mercato, Jolla questa settimana riaprirà al mercato finlandese i preordini per il secondo lotto del proprio smartphone.

La compatibilità con Android


Sailfish OS nasce dalle ceneri di MeeGo, una piattaforma basata su Linux nata dalla collaborazione tra Nokia e Intel, poi abbandonata da Nokia in favore di Windows Phone. Quello che Jolla cerca di ottenere tramite la compatibilità con Android - sia a livello hardware che software - è una maggiore apertura da parte dei produttori di smartphone, che potrebbero sfruttare Sailfish come soluzione aperta e alternativa. Sailfish utilizza già applicazioni Android come Instagram, WhatsApp e Spotify, ma amplierà il catalogo di app compatibili in modo da attrarre maggiormente anche l'utenza.

La conquista del mercato cinese


Il CEO di Jolla, Tomi Pienimäki, ha dichiarato:

Crediamo che Sailfish OS con la compatibilità con Android costituisca un'alternativa di grande rilevanza per le grandi società di telefonia mobile in Europa e in Asia. Siamo già in trattative con diversi grandi produttori asiatici riguardo a questa opportunità.

E Jolla, proprio per aggraziarsi l'importantissimo e sterminato mercato cinese, ha reso disponibile su Sailfish OS anche WeChat, la principale applicazione di messaggistica attualmente utilizzata in Cina, ove sono già stati presi accordi per distribuire lo smartphone Jolla D.Phone. Attualmente Sailfish OS non può sfruttare il Google Play Store presente per Android, ma può sfruttare app store di terze parti che in Cina sono particolarmente di moda e assicurano l'utilizzo di un nutrito catalogo di app per Android. Attendiamo di conoscere i primi risultati dell'ingresso sul mercato asiatico.

Via GigaOm

  • shares
  • Mail