Nokia, Microsoft spinge per la cancellazione del tablet e della nuova serie Asha

I rapporti tra Nokia e Microsoft si fanno più complessi dopo il recente acquisto da parte del colosso di Redmond. Chiaramente l'impatto sul futuro di Nokia ci sarà e i primi effetti sembrano già essersi manifestati.

Eldar Murtazin, arcinoto blogger russo di Mobile Review e fonte di numerose anticipazioni, ha svelato come Microsoft stia per avere effetti decisivi sul futuro prossimo di Nokia: con l'accordo raggiunto, ma ancora non chiuso in via definitiva, Microsoft sta già agendo come possedesse la compagnia finlandese e spinge perché venga annullata una serie di prodotti programmati per il lancio entro la fine dell'anno, come il tablet Nokia e una serie di telefoni Asha touchscreen.

I prodotti in cancellazione


Per la precisione, Microsoft vorrebbe che Nokia cancellasse i propri piani sul tablet Sirius, che dovrebbe utilizzare sistema operativo Windows RT, e ben metà del catalogo di nuovi Asha, telefoni a prezzo particolarmente stracciato, con display touch, che spopolano nei paesi in via di sviluppo e sui mercati orientali.

Qualche perplessità


Il pubblico rimane perplesso rispetto al comportamento di Microsoft, sempre che le anticipazioni di Murtazin si rivelino corrette. Fatta eccezione per il tablet Windows RT, è strano vedere Microsoft agire in modo così aggressivo prima ancora che anche gli azionisti Nokia approvino definitivamente l'accordo. Un simile atteggiamento potrebbe ritorcersi contro Nokia, soprattutto nei mercati in cui i telefoni Asha spopolano. D'altra parte, Nokia è in una situazione molto grave: utilizza già 1.5 miliardi dollari prestati da Microsoft, soldi che fanno parte della vendita del settore mobile.

Via Twitter

  • shares
  • Mail