Oggi è il giorno dei nuovi iPhone: la coda c'è, ma la magia?

Oggi è il giorno in cui arrivano l’iPhone 5c e l’iPhone 5s, i due nuovi smartphone Apple. Tra i vari paesi del mondo dove questi nuovi device saranno disponibili ci sono gli USA (ovviamente) e il Regno Unito.

Voliamo dunque a Londra per andare a vedere come sono passate le ore scorse, nell’attesa dell’apertura degli Apple Store di questa mattina.

La prima cosa che si note è che sono state tante le code che, già nei giorni scorsi, hanno affollato i marciapiedi di fronte ai negozi Apple della capitale britannica. Sotto il portico di Covent Garden, dove c’è uno dei 4 Apple Store di Londra, ci sono addirittura persone che hanno preso l’aereo per andare in Inghilterra ad acquistare il nuovo iPhone. Tra di essi Stig Martin Fiska, 33 anni, che ha fatto sapere di essere arrivato ieri a Londra dalla Norvegia appositamente per il nuovo smartphone della casa di Cupertino, dato che nella sua terra l'iPhone arriverà solo a dicembre.

iPhone 5s o iPhone 5c?

Per la prima volta la Apple ha presentato e messo in vendita due iPhone contemporaneamente. E' normale dunque chiedersi quale sia il favorito negli acquisti. Noah Green, studente londinese di 17 anni che ha atteso l’apertura dello store di Regent Street, ha detto che “preferisce acquistare l’iPhone 5s non perché costa di più, ma per la velocità, il display e il dispositivo per le impronte digitali” (anche se si è già parlato dei primi presunti problemi). Come lui, sono tante le persone che hanno fatto sapere di aver intenzione di acquistare l'iPhone 5s, nettamente preferito rispetto alla versione colorata.

Apple ha smarrito la “magia”?

Uno dei ragazzi norvegesi di cui abbiamo parlato prima, il gruppo volato appositamente a Londra per acquistare il nuovo iPhone, intervistato dal britannico “The Guardian” ha detto che la Apple ha perso un po’ del suo lustro, un po’ della sua “magia”.

Effettivmaente, la casa di Cupertino sembra aver smarrito la capacità di innovare dopo la morte di Steve Jobs (iOS7 è una sorta di copia di Google Android), ma nonostante questo la passione dei fan c’è, come testimoniato dalle lunghe code di cui vi abbiamo appena parlato.

Via | theguardian.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: