iOS 7 jailbreak, non è lontano per Winocm

Abbiamo già parlato dell’hacker Winocm, uno dei primi se non il primo ad operare su iOS 6.1.3 e iOS 6.1.4 per il jailbreak.

Winocm jailbreak

 

 

Non è stato ancora messo a disposizione nulla al grande pubblico che già si parla di violare l'amatodiato iOS 7, argomento molto in voga negli ultimi giorni.

Qualche esperimento era stato fatto sulle prime beta uscite in giugno ma Apple era riuscita, con quelle successive, a mettere fine alla possibilità di "bucare" il software in divenire.

Winocm c'è quasi...dice lui


Adesso Winocm torna alla ribalta annunciando che, a bocce ferme e con la iOS 7 ormai presente su oltre 200 milioni di dispositivi, non è lontano il jailbreak, che consentirà a Cydia di arrivare anche sul nuovo sistema operativo mobile di Cupertino.

C’è ancora da fare per arrivare alla conclusione e, inoltre, non sono attaccabili ancora tutti gli iDevice che supportano iOS 7 ma solo "alcuni" di essi, senza che sia stato specificato quali.

Gli evad3rs ci stanno lavorando


Anche il celebre team degli evad3rs è sulle tracce di iOS 7 e sembra che siano quasi arrivati alla soluzione definitiva. Per il momento i noti hacker stanno ancora testando degli exploit che non hanno ancora sortito l’effetto desiderato ma, anche nel loro caso, non dovrebbe volerci molto.

Downgrade difficile ma non impossibile


Se dovesse essere violato prima iOS 6, nelle versioni 6.1.3 e 6.1.4, altra soluzione sarebbe quella di fare il downgrade che abbiamo visto non potersi più fare, nonostante chi davvero sa operare, e noi non siamo tra loro, l’abbia fatto.

Restiamo in attesa degli sviluppi, nonostante alcuni aggiornamenti di iOS 7 potrebbero arrivare presto: meglio attendere le release in arrivo per poi operare dato che Apple potrebbe "tappare" le falle attualmente presenti e sfruttate dagli smanettoni.

Via | iClarified

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: