Samsung annuncia il sensore ISOCELL per la fotocamera dei prossimi device

Samsung presenta i nuovi sensori ISOCELL per le fotocamere dei nuovi smartphone e tablet

tecnologia isocell

Annuncio a sorpresa da parte di Samsung, che ha confermato l'arrivo della tecnologia ISOCELL per il futuro dei suoi device: non sappiamo ancora in che modo la compagnia ha intenzione di sfruttarla, ma è sicuro che le sorprese non mancheranno, perché siamo in un settore - quello delle fotocamere - molto seguito dai consumatori e fiore all'occhiello, ormai, di molti smartphone (citiamo Nokia Lumia per far riferimento a uno dei più brillanti, ma - come ben sapete - ce ne sono diversi).

La tecnologia ISOCELL permette l'inserimento di una barriera fisica tra i pixel contigui, in modo tale da isolare ogni singolo puntino: l'isolamento è necessario per consentire alla micro-lente di catturare un numero maggiore di fotoni per un solo pixel, minimizzando le interferenze di quelli circostanti. La conseguenza di questa tecnologia sta nella riduzione del cross talk  - in estrema sintesi: il rumore - di circa il 30%: questo vuol dire che i colori sono fedeli alle tonalità originarie, che c'è maggiore nitidezza e ricchezza cromatica; insomma, i risultati sono molto positivi (anche perché il sensore è anche piccolo e sottile, quindi ideale per l'integrazione nei nuovi dispositivi mobili).

Cosa aspettarsi da ISOCELL?


Le prime indiscrezioni parlano di un sensore ISOCELL S5K4H5YB, un 8 megapixel con ISOCELL pixel da 1,12 um e una dimensione di 1/4": non abbiamo ulteriori dettagli, ma questi servono senz'altro a farci capire che Samsung fa davvero sul serio. Non che le fotocamere di Galaxy S3 e S4 siano da snobbare - anzi -, ma stare al passo coi tempi è sempre stata una caratteristica dell'azienda e dei suoi prodotti. Il nuovo Samsung Galaxy S5 uscirà nel secondo semestre del 2014: dite che questa tecnologia sarà implementata o è ancora troppo presto?

Via | Samsung Tomorrow

  • shares
  • Mail