Samsung Galaxy S5 sarà il primo con sensore ISOCELL

Samsung ha presentato ieri il suo ultimo sensore di immagine CMOS, promettendo un notevole aumentato della sensibilità alla luce quando si scatta con le nuove fotocamere dei propri dispositivi.

Soprannominato ISOCELL, Samsung afferma che il suo nuovo sensore garantisce fotografie caratterizzate da una maggiore fedeltà del colore grazie al miglior controllo dell'assorbimento degli elettroni. Ovviamente la compagnia afferma che tutti questi miglioramenti rendono il sensore ISOCELL CMOS adatto per la prossima linea di smartphone e tablet.

Una promessa per il Samsung Galaxy S5?


Sembra che il primo dispositivo a beneficiare nella novità sarà il prossimo smartphone di punta, il Samsung Galaxy S5, successore di una serie di ammiraglie di grandissimo successo. Generalmente, con l'introduzione di un nuovo smartphone Galaxy, Samsung introduce delle nuove tecnologie che lo rendano unico rispetto a quanto proposto dalla concorrenza, soprattutto da Apple. Quindi siamo praticamente certi che il Samsung Galaxy S5 avrà un sensore di impronte digitali e molto probabilmente si avvantaggerà anche della tecnologia ISOCELL per battere tutte le altre fotocamere.

Come nasce l'ISOCELL


Il sensore di immagine ISOCELL è il risultato del desiderio dei consumatori di una maggiore risoluzione della fotocamera e di fotografie di maggiore qualità senza incidere sul peso e sulle dimensioni del telefono. I pixel devono essere più piccoli, ma devono migliorare le prestazioni complessive. Per spiegare il funzionamento della tecnologia ISOCELL, Samsung la confronta con sensori FSI e BSI, incapaci di mantenere la qualità dei pixel riducendone la dimensione:

Precedenti sviluppi nella tecnologia dei sensori miravano a migliorare l'assorbimento della luce di ogni pixel, portando ad una crescita dalla tecnologia pixel FSI (Front Side Illumination) alla BSI (Back Side Illumination) che pone il fotodiodo in posizione top per massimizzare l'efficienza fotoelettrica. Pur essendo molto efficace, al momento, questa tecnologia BSI pone però limitazioni nel migliorare la qualità delle immagini man mano che i pixel vengono rimpiccioliti.

Il primo sensore


Il primo sensore Samsung ad adottare la nuova tecnologia ISOCELL porta il numero di modello S5K4H5YB ed è un 8 megapixel con dimensione del pixel 1.12μ ISOCELL. Il sensore verrà prodotto in massa alla fine di quest'anno.

Via Samsung

  • shares
  • Mail