iPhone in Brasile, Apple vince definitivamente la causa contro IGB Electronic

Apple vince la causa contro IGB Electronic: finalmente nessun ostacolo al commercio di iPhone in Brasile

Foto iphone

Bella notizia per i fan di Apple, che finalmente possono brindare alla fine di una brutta vicenda tutta brasiliana: molti di voi sapranno senz'altro che la Mela Morsicata non poteva commercializzare il suo iPhone in Brasile, perché - secondo quanto emerso nel mese di febbraio - il marchio era stato già registrato da un'altra società; ebbene, la causa è stata vinta dal colosso di Cupertino, che, tra l'altro, ha perso non pochi soldi nel vedersi negata la possibilità di vendere in quel territorio senza alcun problema.

Questa situazione è una di quelle che capita frequentemente: ci sono aziende che, ipotizzando l'arrivo di alcuni prodotti, ne registrano non solo l'eventuale nome, ma anche il brevetto, rendendo un inferno la vita di chi poi mette effettivamente a punto la tecnologia. Il giudice che ha deciso avrà tenuto in considerazione pure questo atteggiamento, che, per quanto porti molto spesso a degli ottimi risulati (per esempio, al pagamento di una determinata somma di denaro a favore di chi ha registrato per prima nome e brevetto), è indiscutibilmente riprovevole.

Apple ha dovuto vedersela con IGB Electronic, azienda che riteneva giusto avere il dominio esclusivo del nome iPhone, contestandone alla Mela Morsicata l'utilizzo: per mesi e mesi, la causa è andata avanti tra accuse e difese, senza arrivare a un dunque; oggi abbiamo finalmente la risposta, però: Apple è libera di commercializzare il suo iPhone, senza temere nulla, perché il nome registrato dalla società avversaria era frutto della combinazione di "internet" e "phone"; la Mela, invece, come ben sapete, ha solo prodotti con la "i", quindi sarebbe stata impensabile una decisione contraria. Avete brindato, sì?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: