Microsoft Kin. Annunciati i nuovi socialfonini di Microsoft


Periodo di annunci importanti, questo. Dopo quelli relativi alla release 4.0 del software per iPhone di alcuni giorni, e prima di quello di Nokia previsto per oggi, è arrivata, nelle scorse ore, anche la notizia della presentazione, da parte di Microsoft, di due nuovi telefonini. O sarebbe meglio dire, 'socialfonini' (INQ docet), visto che essi fanno dell'utilizzo dei social network e della comunicazione in rete il cardine fondamentale della propria ragione d'essere e del proprio utilizzo.

Dotati un'estetica accattivante e sicuramente pensati per una clientela giovane o comunque desiderosa di farsi notare, i due device, chiamati senza troppa fantasia, o magari senza troppa falsa modestia, Kin 1 e Kin 2 saranno entrambi prodotti dalla giapponese Sharp e venduti negli Stati Uniti dall'operatore Verizon Wireless, a partire da maggio, mentre in Italia e resto d'Europa sarà Vodafone a commercializzarli, a partire dal prossimo autunno.

A sorpresa, i due telefoni non non saranno basati su Windows Mobile 7, di cui abbiamo già parlato in occasione del World Mobile Congress di Barcellona, ma bensì su di un nuovo sistema operativo proprietario Microsoft, basato comunque su Windows, segno che forse i tempi per il nuovo sistema operativo mobile di Redmond non sono ancora del tutto maturi.
Kin in inglese significa "gruppo, famiglia". Il nome dei device fa dunque esplicito riferimento al loro utilizzo quali estensioni della propria rete di contatti personali. Entrambi i dispositivi sono dotati di una tastiera estesa a scomparsa slide, e touch screen. Altra caratteristica che accomuna i due telefoni, le cui specifiche prenderemo in considerazione in due articoli successivi, sono la presenza di Kin Loop, la home screen, che permetterà di aggregare tutte le informazioni dei vari social network in un’unico spazio, e Kin Studio, vero e proprio cuore del telefono, la cui funzione è quella di mettere a disposizione online, attraverso il browser, qualsiasi contenuto creato dal telefono, quali foto e video, oltre che preoccuparsi di effettuare, di tanto in tanto, il backup di tutti i dati importanti presenti nel telefono. Un ulteriore e non meno importante punto in comune dei due cellulari è il fatto che su di essi è presente il software di Zune, la piattaforma multimediale che Redmond che dovrebbe permettere agli utenti 'kinefili' di utilizzare musica, video, radio e podcast senza problemi.

Ancora sconosciuto il prezzo dei due device. Che dire? A prima vista i due telefoni sembrano ottimi. Ora attendiamo di provarli per poterli testare e giudicare 'sul campo'. A voi come sembrano?

[Via Windows Team Blog]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: