Telefonini cinesi banditi in India per motivi di sicurezza

ZTE China Dopo il ban dei telefoni senza IMEI lo scorso Dicembre, il governo dell'India ha decretato il ban ufficiale anche di tutti i telefoni prodotti da compagnie cinesi. Secondo quanto dichiarato da Global Telecom Business, il governo Indiano è preoccupato dalla possibilità che i cellulari dalla Cina possano essere venduti con “spyware o malware che offrono alle agenzie di intelligence accesso alle reti Telecom in India”.

Prodotti di aziende come ZTE e Huawei, che normalmente avevano un importante volume di vendite in India, verranno bloccati comportando un danno economico ingente alle imprese stesse. Anche gli operatori della Indian telecom si trovano in una situazione difficile dopo aver ordinato telefoni provenienti dalla Cina per abbonamenti e tariffe.

L'altro lato della medaglia è che Nokia, Samsung, LG e Motorola potrebbero invece intravedere un nuovo spiraglio sul mercato indiano.

[Via Pocket Lint]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: