Il primo flash mob con augmented reality grazie a Layar


Si è tenuto ad Amsterdam il primo flash mob potenziato dall'augmented reality di Layar.

Sander Veenhof, il creatore di questo flash mob, ha fatto in modo che con un iPhone o uno smartphone Android e l'applicazione Layar, la piazza del flash mob apparisse in maniera completamente diversa. Ogni persona in posa, infatti,l si trasformava in zombi, gladiatori e addirittura superman...

L'elemento umano diventava un landmark per il layer virtuale da piazzare nella scena Che dire, l'augmented reality è sicuramente una strada che in futuro verrà sempre più calcata, per il momento non ci resta che aspettare un evento del genere anche qui in Italia...magari in piazza Duomo a Milano!

[via intomobile]

  • shares
  • +1
  • Mail