Instant Community. Nokia ci riprova, le comunità di prossimità

Ogni tanto capita, da qualche anno a questa parte, che qualche produttore o software house lanci degli strumenti per il networking di prossimità. Di solito si tratta di applicazioni che consentono di chattare e/o scambiarsi informazioni personali senza alcun bisogno di connettività internet. ma basandosi esclusivamente su tecnologie quali Bluetooth o Wi-Fi.

Questa volta tocca a Nokia, che con Instant Community realizza non tanto una singola applicazione, quanto piuttosto una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni di questo tipo su sistema operativo Maemo. Sviluppato come prototipo dall'Università di Tampere, NIC consente, come prevedibile, di condividere foto, messaggi di stato, messaggi veri e propri. e file, con chi ci sta accanto.

Personalmente non ho mai avuto molta fiducia in questo tipo di software. Il suo limite più grande è che va installato ed attivato dagli utenti, e sostanzialmente, in mancanza di uno standard, ogni tentativo simile è praticamente sempre destinato a rimanere un concept teorico o poco più, privo di un reale successo tra gli utenti.

[Via Nokia Conversations]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: