WhatsApp vince la guerra dei Messenger...per ora

La spasmodica attesa per la nuova release 2.11.5 di WhatsApp per iOS non frena l’ascesa della cornetta verde sempre più in alto nel gradimento degli utenti.

 

Subito dietro incalzano tutte le altre realtà come Facebook Messenger, WeChat, ChatON, LINE, Viber e moltissime altre ma in tutto il mondo la creatura di Palo Alto è ancora in cima alle preferenze dei chatter più incalliti.

On Device Research incorona WhatsApp


Una ricerca di On Device Research condotta in Stati Uniti, Brasile, Sudafrica, Indonesia e Cina su 3759 utenti iOS e Android ha decretato la vittoria di WhatsApp. Facebook la fa da padrona nei soli Stati Uniti con il 46% di utilizzatori contro il 35% di WhatsApp ma, se andiamo in Brasile, la cornetta verde trionfa con il 72% contro il 49% del Messenger blu.

Stessa cosa dicasi in Sudafrica con il 68% per WhatsApp e il 47% per Facebook Messenger. L’Indonesia vede WhatsApp prima con il 43% ma dietro troviamo il redivivo BBM con il 37% e poi LINE con il 36%. Discorso diverso per la Cina che vede in testa WeChat al 93%, piattaforma che sta prendendo piede anche in Europa grazie a enormi sforzi pubblicitari per la sua diffusione.

I motivi della salutare frammentazione


Ma perché si utilizzano così tante app per la messaggistica? Semplice, la ragione principale è che ognuno dei nostri amici ne preferisce una piuttosto che un’altra per cui per poterli contattare tutti utilizziamo le diverse app. In secondo luogo ogni singola applicazione presenta alcune feature diverse per cui, a seconda di quel che vogliamo fare, dobbiamo cambiare software. Un esempio? WhatsApp non supporta le chiamate vocali.

WhatsApp si conferma leader globale anche nell’utilizzo dato che il 45% del campione ne fa uso almeno una volta a settimana contro il 35% di Facebook Messenger, il 28% di WeChat, il 19% di Twitter e il 16% di Skype.

Snapchat è la contesissima mina vagante


Sono 1,2 miliardi le foto condivise ogni giorno sulle piattaforme di messaggistica: oltre 400 milioni lo sono con Snapchat, utilizzata molto dai giovanissimi, in modo tale che le immagini scompaiano dopo pochi secondi. Facebook e Google ci hanno provato ad acquistarla, per 3 e 4 miliardi di dollari, ma non ci sono (ancora) riuscite.

Ma qual è il business della messaggistica del futuro? Secondo LINE e WeChat sono gli stickers che generano ogni trimestre ricavi sempre più alti e sono utilizzati dal 40% degli utenti di uno smartphone: chi lo avrebbe mai detto?

Via | Slideshare

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: