Xiaomi lavora agli smartphone modulari, confermato un progetto simile a Motorola Ara

Anche Xiaomi starebbe lavorando a un progetto simile a Motorola Ara

foto xiaomi

Xiaomi ha intenzione di lavorare a un progetto simile al Project Ara di Motorola: tutto è ancora in bilico, visto che si tratta di una situazione nuova per qualsiasi produttore, però il CEO dell'azienda, Lei Jun, ha confermato che sì: per il futuro è previsto l'arrivo di smartphone modulari, cioè completamente componibili online dal cliente. Dite che non succederà mai una cosa del genere? Non è esattamente così, perché Motorola ha già iniziato a lavorare a smartphone personalizzabili e i primi device dovrebbero essere lanciati proprio nel 2014.

A noi l'idea piace molto, perché il Phoneblock è il massimo a cui un utente può ambire, in quanto si può scegliere proprio tutto: dalla scocca posteriore alla memoria, passando per il processore, tutto questo, ovviamente, tenendo sott'occhio il prezzo; non è ancora chiaro, però, come le aziende intenderanno comportarsi con il sistema operativo: Motorola non ha problemi, perché collabora con Google e quindi quella che ci si aspetta è una Google edition; tutte le altre, invece, dovranno decidere se impegnarsi o meno per dare un tocco di personalità al Robottino Verde.

Xiaomi non ha ancora rilasciato dettagli sul progetto, ma, essendo la società di Hugo Barra molto apprezzata anche in Europa - dove, però, non è stato aperto il tanto chiacchierato store online -, ci si aspettano davvero grandi cose: l'azienda ha sempre proposto ottimi prodotti a prezzo stracciato, e la possibilità che uno smartphone personalizzabile possa essere acquistato a prezzi moderati non ci dispiace affatto. Quali sono le vostre aspettative?

  • shares
  • Mail