Traffico dati all'estero: H3g e Wind introducono il limite di spesa

Gestori Wind e 3 sono i primi due gestori ad attuare in pieno i dettami del Regolamento Europeo n°544/09 che tutela i consumatori introducendo un sistema di tariffazione trasparente per il traffico dati effettuato all'estero, in roaming internazionale. In base a tale regolamento a partire dal 1 luglio 2010 sarà obbligatoria l'introduzione di un tetto massimo di spesa per la tipologia di traffico descritta, in zona UE e nel resto del mondo.

La Wind ha cominciato a comunicare ai propri clienti la novità attraverso un sms: nel testo viene chiarito che la soglia che la spesa massima per le connessioni dati all'estero sarà fissata di default a 50 €/mese. Raggiunta tale soglia non sarà più possibile effettuare connessioni. In caso di esigenze diverse è possibile contattare il numero +303205000200 (raggiungibile anche dall'estero) e scegliere di fissare il limite a 50, 100, 200, 500 o 1000 € o di eliminare ogni soglia.

Lo stesso numero può essere contattato anche in caso di raggiungimento della soglia per acconsentire al superamento del limite prefissato, per disdire il servizio o per ricevere ogni informazione necessaria.


Per quanto riguarda H3g è possibile scegliere la propria soglia di spesa massima entrando con i propri dati all'interno dell'Area Clienti 133 on line. Dalla sezione Gestisci opzioni e cambio piano è, infatti, possibile accedere ad una pagina che informa del traffico già effettuato e del limite di spesa impostato e se la usim può effettuare ancora traffico dati in roaming. Viene anche data la possibilità di scegliere la soglia per il proprio profilo: a disposizione solamente le opzioni di 60, 120 e 180 €, oltre alla possibilità di disattivare il servizio.

Vi segnaliamo i link alle tariffa dati per il traffico dati in roaming internazionale per 3 e Wind.

Area clienti 133

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: