Xiaomi punta sul mercato mondiale partendo da Singapore

Ottima notizia per i fan Xiaomi

foto xiaomi hugo barra

Non è da poco che vi parliamo di Xiaomi e lo abbiamo fatto sempre con cognizione di causa, consapevoli, cioè, del fatto che quest'azienda sia una tra le più forti degli emergenti: i suoi prodotti - come molti di voi sapranno senz'altro - offrono rapporti qualità/prezzo difficilmente rintracciabili in altri dispositivi, e questo non può che entusiasmare un consumatore afflitto da cifre esagerate come quelle praticate da Apple, Samsung e concorrenti vari (fermo restando che, se un'azienda si permette il lusso di vendere a certi prezzi, vuol dire che qualcuno - anzi, più di qualcuno - acquista).

Oggi abbiamo scoperto, grazie a una dichiarazione del presidente Hugo Barra, che la casa cinese ha davvero intenzione di portare la sua attività in tutto il mondo, partendo da Singapore e poi scegliendo altri punti strategici: aspettarsi l'arrivo della compagnia anche in Europa e America, insomma, non è da escludere (anche se forse, prima di buttarci negli USA, dove Apple ha il predominio, punteremmo su altri mercati); anzi: se considerate che fino a pochissimo tempo fa si parlava di uno store online, arriverete anche voi alla conclusione che questa scelta, più che "non da escludere", pare quasi scontata.

Per il momento, non abbiamo altre dichiarazioni sull'argomento, ma dubitiamo che il debutto avverrà agli inizi del 2014, visto che, in genere, l'inizio dell'anno non porta con sé molti guadagni. Non appena sapremo qualcosa di più, comunque, saremo qui ad aggiornarvi, con la speranza che l'arrivo di Xiaomi sul mercato internazionale non porti la compagnia ad aumentare notevolmente i suoi prezzi (sì, perché un minimo aumento ci sarà senz'altro...).

Via | Phone Arena

  • shares
  • Mail