Policy iPhone di Apple: la FTC apre un'indagine

Apple Logo Il Dipartimento di Giustizia e la Federal Trade Commission hanno annunciato di aver raggiunto un accordo secondo il quale la FTC apre un'indagine formale sulle policy di Apple riguardo iPhone. L'indagine vuole stabilire se Apple proibisca o meno agli sviluppatori di utilizzare complitori multipiattaforma e se sia anti-competitiva.

Non è ancora chiaro se l'FTC investigherà anche sul ban di Adobe Flash da parte di Apple sui terminali iOS o sul fatto che la sezione 3.3.9 dell'iOS developers agreement blocca l'accesso di AdMob di Google su iPhone e iPad.

Al momento il Dipartimento di Giustizia americano ha indicato di essere solo alle fasi preliminari dell'indagine, focalizzandosi sul fatto che Apple tragga vantaggio in modo scorretto o meno nella distribuzione di musica digitale. Apple ha sempre dichiarato che le applicazioni per iOS devono essere sviluppate nativamente per garantire qualità e compatibilità; precedenti esperimenti con compilatori multipiattaforma hanno generato applicazioni dal funzionamento discontinuo e di scarsa qualità.

In realtà spesso Apple viene accusata di essere eccessivamente close source, di imporre troppo controllo su prodotti e applicazioni danneggiando sia i consumatori che gli sviluppatori. Staremo a vedere gli sviluppi della vicenda.

[Via Boy Genius Report]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: