Smartphone, in Cina previste 436 milioni di vendite per il 2014

Tra produttori locali e globali, in Cina le vendite degli smartphone dovrebbero toccare i 436 milioni di unità

foto smartphone cina

Come ben sapete, la Cina è uno dei mercati emergenti più importanti assieme al Brasile e all'India: al continente asiatico guardano con grande interesse diverse compagnie, da Samsung ad Apple, passando per i produttori minori; pensate, per esempio, che Apple stava per portare a segno un colpaccio di quelli indimenticabili, firmando con China Mobile: l'accordo è saltato, certo, ma testimonia comunque l'interesse di una come la Mela Morsicata per il paese in questione.

La situazione diventa ancor più interessante, se considerate le previsioni di vendita che gli analisti hanno stilato nelle ultime ore: secondo un rapporto pubblicato recentemente, in Cina potrebbero essere venduti oltre 436 milioni di smartphone: il 64% dovrebbe essere prodotto da aziende locali; il 36%, invece, dalle aziende che operano a livello globale (Apple, Samsung, HTC etc), ovviamente con un netto predominio di Android; i dati sono testimoni di un aumento del 3% rispetto ai ricavi fatti registrare nel 2013.

Tra le aziende più importanti a livello locale spiccano - come era facile prevedere - non soltanto Lenovo e Huawei, ma anche Next, Coolpad e ZTE, che dovrebbero vendere trentasette milioni di unità ciascuno; TCL, invece, dovrebbe fermarsi a ventisei milioni.

Gli analisti dicono da tempo che, nei prossimi anni, il dominio del mercato si giocherà proprio sulla base dei dati di vendita fatti registrare nei paesi emergenti: se doveste tracciare delle previsioni, a vostro avviso, quale dei produttori globali potrebbe avere la meglio su tutti gli altri? Sarà sempre strapotere Samsung oppue Apple riuscirà ad avere la meglio con i suoi nuovi iPhone?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: