Malware Android al 99% degli attacchi totali, Apple lo fa notare su Twitter

Tutti noi sappiamo che uno dei difetti più evidenti di Android - almeno se paragonato a tutto il sistema Apple - è proprio la sicurezza: pur essendo open source, in effetti, e proprio per questo motivo, l'OS non garantisce la stessa protezione dei dati di iOS, e una recente analisi effettuata da Cisco - leader mondiale nel settore networking - lo ha messo bene in evidenza. Di cosa parliamo esattamente? Del Cisco's 2014 Annual Security Report, di cui vi parleremo qui di seguito.

Stando agli esperti, il 99% degli attacchi malware è indirizzato ad Android: una cifra pericolosa per i possessori di smartphone, se considerate che il produttore più importante al mondo di telefoni - cioè Samsung - sfrutta il sistema operativo Google (anche se intende spostarsi verso Tizen, quindi in proprio, senza chiudere le porte neanche a Microsoft).

Ciò che preoccupa è anche il confronto tra i dati attuali - 99% - e quelli del passato: l'anno scorso, infatti, gli attacchi malware ad Android erano pari al 79%, per una crescita pari al venti. E non è finita qui: la situazione diventa ancor più preoccupante, se si considera che la fonte principale di questi attacchi è proprio quella che usiamo quotidianamente, cioè il web (il 71% di malware, insomma, deriva da Internet).

Il rapporto, poi, si sofferma anche sul tipo di malware più diffuso e mette in evidenza che è proprio Andr/Qdplugin-A, ossia un software mascherato da app e venduto in store non ufficiali: alla luce di questo, ovviamente, non potete che considerare l'ipotesi di scaricare solo e soltanto da Google PlayStore.

Perché abbiamo citato Apple nel titolo? Semplice: la Mela Morsicata ha letto il rapporto Cisco e lo ha pubblicizzato su Twitter. Poteva mai perdere un'occasione del genere, secondo voi?

Via | Phone Arena


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO