Microsoft Kin: un addio prematuro

Microsoft Kin

Dite addio a Microsoft Kin. Li abbiamo visti, commentati, ne abbiamo apprezzato/criticato la forma: pare proprio che, però, non fossero destinati ad una lunga vita. Orientati verso un mercato giovane, pensati per i teenager, non hanno catturato il loro interesse, perdendo qualsiasi confronto con i più desiderati iPhone o terminali Android con gli stessi piani tariffari.

Microsoft ha quindi ufficialmente dichiarato che il progetto Kin si chiude qui, con l'intenzione di focalizzare tutti i propri sforzi su Windows Phone 7. Il comunicato ufficiale recita:

“Microsoft has made the decision to focus on the Windows Phone 7 launch and will not ship KIN in Europe this fall as planned. Additionally, we are integrating our KIN team with the Windows Phone 7 team, incorporating valuable ideas and technologies from KIN into future Windows Phone releases. We will continue to work with Verizon in the U.S. to sell current KIN phones.”

Ovvero: Microsoft ha deciso di focalizzarsi su Windows Phone 7 e non diffonderà i Kin in Europa questo autunno, come programmato. Inoltre, stanno integrando il team Kin nella squadra Windows Phone 7, incorporando idee valide e tecnologie dai Kin nelle future versioni di Windows Phone. Continueranno a lavorare con Verizon negli Stati Uniti per vendere gli attuali telefoni Kin.

Il fallimento di questo progetto deve essere costato molto a Microsoft: milioni di dollari investiti tra produzione e marketing sono andati in fumo, ma almeno il progetto non sembra perdersi completamente.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: