Lenovo getta il guanto di sfida a Samsung e Apple

Qualche giorno fa ha acquisito il comparto mobility di Motorola da Google, ma non si ferma qui la mira espansionistica della cinese Lenovo.

Nonostante l’azienda americana con le ali fosse ancora una volta in passivo lo scorso trimestre, la scommessa del colosso orientale, per bocca del proprio CEO Yuanqing Yang, è quella di poter crescere ulteriormente sul mercato, andando a insidiare nientemeno che Samsung, Apple e Nokia.

Forse non molti conoscono Lenovo ma, specialmente in oriente, i suoi prodotti sono molto apprezzati, oltre che diffusissimi. Vero è che l’obbiettivo è molto duro da raggiungere: al momento Samsung è praticamente sinonimo di Android, il sistema operativo mobile più diffuso al mondo, mentre Apple è iOS, sempre molto di moda nonostante l’insidia Windows Phone sia sempre più reale.

Nokia non è affatto morta e incalza, anche per quanto appena detto, mentre le insidie alla cinese Lenovo provengono anche dall’interno dei propri confini nazionali dove Huawei, Meizu, Xiaomi e molti diversi altri player si muovono molto velocemente.

Per i più "anziani" di questo affascinante materia ricordiamo che qualche anno fa Samsung dichiarò di voler superare nientemeno che Nokia, quando Motorola contava ancora più di qualcosa nel mercato della telefonia mobile. Più di qualcuno sorrise a questa affermazione ma ora sappiamo bene come è andata a finire.

Samsung ce l’ha fatta e adesso rappresenta quel che la finlandese era fino a qualche anno fa. Non sorridiamo troppo all’affermazione di Lenovo: nonostante oggi ci possa sembrare un tantino azzardata lasciamo che siano il tempo e i prodotti messi sul tavolo a decidere chi avrà ragione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: