Nokia vende il proprio settore modem wireless alla nipponica Renesas

Nokia perde un pezzo. Fermi tutti, si tratta di una costola dell'azienda non troppo importante rispetto al business principale, quello della telefonia mobile. Eppure non può che stupire la mossa della compagnia finlandese, che nella giornata di ieri ha annunciato la cessione ai giapponesi di Renesas Electronics del proprio ramo di impresa dedicato ai modem wireless.

Renesas, un produttore di chip del Sol Levante, nato 2 mesi fa per iniziativa di NEC, Hitachi e Mitsubishi, ha infatti dichiarato di aver stretto un accordo di collaborazione con Nokia, avente per obiettivo lo sviluppo delle tecnologie modem HSPA+ / LTE e successive. Parte integrante dell'accordo, l'acquisto del settore wireless modem di Nokia, dal valore totale di 200 milioni di dollari. Insieme alla tecnologia, a fine 2010 passeranno alla società nipponica anche 1.100 impiegati del colosso finlandese, impegnati nella ricerca e sviluppo in Finlandia, India, Regno Unito e Danimarca. Passaggio non proprio semplicissimo da gestire e che mostra, sotto certi aspetti, che quella della cessione non è probabilmente una scelta presa a cuor leggero, ma imposta dalla difficoltà a competere con concorrenti quali ZTE e Huawei.

Le azioni di Renesas, dopo la cessione, hanno avuto il massimo rialzo delle ultime due settimane mentre quelle di Nokia NOK sono calate di quasi l'1%.

  • shares
  • Mail