Menthal, scopri se sei smartphone-dipendente con l'applicazione

Sei smartphone-dipendente? Scoprilo con Menthal, nuova mobile app di firma tedesca

Menthal è un'applicazione molto carina: non vi cambierà sicuramente la vita, perché, in fin dei conti, sappiamo bene di essere piuttosto dipendenti dallo smartphone, ma conoscere quanto e quando lo siamo potrebbe servire a tutte quelle persone che hanno interesse a cambiare modo di fare; fermo restando che un po' di curiosità l'abbiamo tutti: quante ore usiamo il cellulare e perché lo facciamo? Sono tutte domande a cui Menthal potrà rispondere.

L'applicazione è stata sviluppata dall'Università di Bonn, in Germania, ed è disponibile sia su Apple sia su PlayStore e, al momento, consente di controllare la quantità di chiamate effettuate, le applicazioni più usate e il tempo trascorso.

I ricercatori sono arrivati alla conclusione, analizzando il comportamento di cinquanta studenti per un periodo di sei settimane, che più di un quarto di loro ha usato lo smartphone per oltre due ore al giorno; i dati, poi, mettono in evidenza che i partecipanti hanno attivato il telefono circa ottanta volte al giorno e ogni dodici minuti. Si tratta di un lavoro così accurato, pensate, che sarà pubblicato sulla rivista Medical Hypotheses, la quale, ovviamente, svelerà molti altri particolari.

Al momento, sappiamo già qualcosa:


  • WhatsApp occupa il 15% del tempo di ogni utente;

  • Facebook arriva a toccare il 9%;

  • I giochi raggiungono il 13% del tempo, fino ad arrivare ad alcune ore al giorno.


L'obiettivo dei ricercatori è quello di scoprire una sorta di dipendenza psichica che, secondo loro, è paragonabile a quella dalle slot machine: un obiettivo degno di lode sul quale sicuramente ne sapremo molte di più.

  • shares
  • Mail