Paper è scaricabile su iPhone ma solo in America, lo abbiamo provato

Paper, le storie di Facebook, sono finalmente disponibili ma...ancora non per tutti: proviamo a raccontarvele

A pochi giorni dall’annuncio ecco arrivata proprio ieri Paper, la nuova creatura di Facebook che, a proposito, proprio oggi compie 10 anni. Iniziamo con il dire che al momento sono pochi i destinatari della novità: in primis coloro che possono scaricare dall’App Store americano di Apple e, in secundis, solo coloro che possiedono un iPhone.

Fortunatamente siamo riusciti ad effettuare il download dell’applicazione al fine di poter vedere in prima persona di cosa si tratta per potervelo descrivere. Di cose ne sono successe molte in questi dieci ani del social network che è divenuto il più utilizzato del pianeta con circa 1 miliardo e 200 milioni di utenti.

C’è chi ha parato di crisi, chi di diaspora dal sito blu che porterà alla sua scomparsa in pochi anni ma, per il momento, anche la borsa sembra dare ragione alla creatura di Zuckerberg che sta continuamente esplorando nuovi modelli di business per allargare a macchia d’olio quello attuale, già piuttosto redditizio.

Paper per gli iPhone americani


In questo senso arriva Paper, di cui abbiamo detto la settimana scorsa, mezzo che dovrebbe unire le "storie" private degli utenti reperibili in Facebook con tutta una serie di notizie al momento approntate dai maggiori siti mondiali di informazione, suddivisi nelle diverse aree tematiche, senza tralasciare le realtà più piccole e, in seguito, avere addirittura una redazione interna che si occupa di confezionare e raccogliere quanto di più interessante accade nel mondo, a 360°.

Una Home ma più larga


Il primissimo approccio che abbiamo avuto con Paper ci ha portato alla memoria Facebook Home, presente solo per certi Android ma che limitava la sua sfera di operatività al mero sito blu, senza uscire dai suoi confini. In maniera decisamente più elegante Paper, al contrario, apre diverse finestre informative tra le quali è facile girovagare, forse penalizzati soltanto da un display di dimensioni non troppo generose (su iPad sarebbe un’esperienza ben diversa).

Notizie per tutti i gusti


Innanzitutto il proprio Facebook quindi ma con la possibilità di aggiungere altre “sezioni” che sono: Pop Life, Score, Creators, Flavor, Ideas, Equalize, Headlines, Tech, Exposure, Enterprise, Planet, All City, Well Lived, Family MattersCute, LOL, Glow, Home e Pride. Ogni notizia può essere letta, commentata, condivisa, “piaciuta”, condivisa o condivisa con un commento nella propria bacheca.

Grafica più che gradevole


I diversi post si possono seguire, in maniera tale da poter essere avvisati ad ogni nuovo commento, così come le onnipresenti notifiche si avvisano qualora accada qualcosa nel nostro Facebook. Molto bella la grafica a pannelli che è possibili ingrandire, rimpicciolire, scorrere verso destra o sinistra per visualizzare le varie sezioni, sopra, e le varie notizie, sotto.

Storie da leggere e...da scrivere


E se una foto è troppo larga per il nostro iPhone sarà sufficiente inclinarlo da una parte o dall’altra per vedere la sua prosecuzione: di grande effetto. Il tutto, almeno da una prima impressione, risulta molto piacevole e coinvolgente, consentendo all’utente di stare a casa propria (Home, verrebbe da dire) così come di uscire nel mondo con la possibilità, e la voglia, di rendere partecipi anche amici, parenti o colleghi di quanto si trova, semplicemente condividendolo in poche mosse.

La "carta" si lascia scrivere in molti modi, e in molti altri si lascia leggere. Speriamo possa arrivare presto anche da noi e varchi i confini angusti di iPhone per essere utilizzata da milioni di utenti in tutto il mondo.

Via | Apple iTunes

  • shares
  • Mail