Nokia compra l'area network di Motorola

Non accennano a terminare le operazioni con cui Nokia sta procedendo al consolidamento del proprio business. E' così che dopo due vendite, nelle settimane passate, che avevano fatto pensare al tentativo di liberarsi di inutili zavorre, il gigante finlandese torna a comprare. E lo fa alla grande, acquisendo, come Nokia Siemens e per 1,2 miliardi di dollari, parte della divisione wireless di Motorola.

L'acquisto, pur non essendo la presenza di Motorola importantissima nel settore, dovrebbe consentire a Nokia di godere dei molti contatti (si parla di oltre 50 operatori, tra cui China Mobile, Clearwire, KDDI, Sprint, Verizon Wireless e Vodafone) sia negli Stati Uniti che in Giappone di cui l'azienda americana gode. Entrambi i paesi, come è ben noto, sono mercati in cui Nokia da sempre stenta a trovare spazio. L'operazione è conveniente anche per Motorola, che secondo alcune fonti, parrebbe interessata, nel lungo periodo, a scorporare le proprie attività di produzione di telefoni cellulari dal business che, attualmente, le affianca a quella anche di radio scanner della polizia e lettori di codici a barre per il governo e vari altri clienti. Grazie all'acquisizione Nokia Siemens Networks diventerà il terzo venditore di infrastrutture wireless degli Stati Uniti, il primo straniero del Giappone, e vedrà ulteriormente rafforzata la propria seconda posizione a livello globale.

A Motorola rimangono gli asset legati ad iDEN, in pratica tutti i brevetti legati alla propria infrastruttura wireless. L'acquisizione dovrebbe andare in porto per la fine dell'anno, se l'operazione è approvata dagli appositi enti regolatori e, una volta terminata, comporterà lo spostamento in Nokia di oltre 7.500 attuali dipendenti di Motorola.

[Via Nokia PR]
[Video | TradeTheTrend]

  • shares
  • Mail