Android, gli ultimi smartphone devono avere l'ultima versione: lo svela un documento

I nuovi smartphone Android dovranno tutti equipaggiare tutta la versione più recente di Android: ordini di Google

Sul conto di Android si stanno rincorrendo tanti e tali pettegolezzi che riesce difficile starci dietro: si tratta, però, di rumor tutt'altro che infondati questa volta, visto che è stato un documento segreto a metterli in evidenza.

Google sta lavorano intensamente per ridurre la frammentazione del proprio ecosistema, sicuramente consapevole del fatto che dal 70% dell'ultimo mese iOS ha superato l'80% di share, essendo ormai installato su gran parte dei dispositivi attivati nel mondo. Le modalità con cui Google ha deciso di combattere la frammentazione non sono molto complicate, e forse avrebbe potuto farlo prima visto che non solo noi ne avevamo parlato: Google ha praticamente imposto a tutti coloro che usano Android di portare l'ultima versione, quindi 4.4 KitKat, sugli ultimi dispositivi (a prescindere dalla fascia a cui sono destinati).

"A partire da febbraio del 2014 - si legge nel documento -, Google non approverà più la distribuzione dei GMS (che sta per Google Now, Google Maps e Play Store) sui dispositivi che non contengono l'ultima versione di Android".

Android 4.4 KitKat su tutti i top gamma


android 4.4 kitkat

Conviene ricordare, per i più scettici, che Android 4.4 KitKat è stato progettato per funzionare su dispositivi che abbiano almeno 512 megabyte di RAM: per i terminali di fascia medio-bassa, a differenza di quanto avverrebbe con Windows Phone, non ci sarebbero, insomma, problemi di alcun tipo.

Per noi, Google ha fatto più che bene: garantire la migliore esperienza possibile all'utente fa senz'altro onore non solo all'azienda che sviluppa un sistema operativo ma anche a tutte le società che lo utilizzano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: