Samsung poteva acquistare Android prima di Google: la storia di un grande successo

Un interessante retroscena sulla storia di Android: Samsung avrebbe potuto acquistare Android prima di Google

Chissà come avranno reagito i vertici di Samsung al successo di Android, visto che loro avrebbero potuto mettere le mani sul Robottino Verde prima di chiunque altro. Sì, avete letto bene: prima di essere acquistato dal team di Mountain View, Android sarebbe potuto finire dritto dritto nel pacchetto delle tecnologie Samsung, se solo l'azienda non avesse trattato Andy Rubin - capo del team Android - come l'ultimo dei falliti.

All'epoca, infatti, l'ingegnere era a capo di ben otto persone, ma non godeva della fiducia di nessuno: nel 2005 era troppo presto per pensare al boom degli smartphone, soprattutto se l'ingegnere che avrebbe portato Android al successo stava lavorando sì a un sistema operativo ma per fotocamere. Rubin era molto soddisfatto del suo lavoro, a tal punto che volò a Seoul, in Corea, per raccogliere finanziamenti e convincere gli investitori; sapete che risposta ebbe da Samsung? "Tu e quale esercito di sviluppatori vi apprestate a portare avanti una cosa del genere? Siete solo in sei. Sei fatto?".

Larry Page scommette su Android


samsung android

Deriso e infastidito dalle risate dei membri Samsung, Rubin lasciò la sala riunioni: ma quello fu il momento più fortunato della sua vita. Sì, perché, pur non sapendolo, era stato rifiutato dai coreani per essere cercato, due settimane dopo, da Larry Page: il boss di Google decise, infatti, non solo di finanziare il progetto ma anche di acquistare il prodotto e di potenziarlo. Ecco che quei cinquanta milioni di dollari investiti si sono trasformati in un giro di miliardi che Samsung oggi può solo invidiare, soprattutto se considerate che il suo successo dipende proprio da Android. Strano il destino, non trovate?

Via | Phone Arena

  • shares
  • Mail