Huawei al MWC 2014 di Barcellona, diretta live blog: in arrivo tablet MediaPad X1, MediaPad M1 e lo smartphone Huawei Ascend G6‏

Huawei si dichiara pronta a stupire il mondo e a schiacciare la concorrenza di Samsung e Apple con le sue rivelazioni del MWC 2014.


16:15
E l'evento è finito. Tra poco qui su Mobileblog e su Gadgetblog articoli più approfonditi sui device presentati oggi.

16:11
Distillo qui le Q&A:

  • I device di oggi sono su Android 4.3 e Android 4.4
  • Il TalkBand funzionerà con iPhone, Windows Phone e altri device Android quando Huawei avrà pronto il software
  • Il TalkBand è un device per la fitness, oltre che tutto il resto

16:10
La conferenza è alle battute finali. La presentatrice Huawei raccoglie domande dalla platea.

16:08
Prezzi: Il costo della TalkBand B1 è di €99. L'X1 costa €399. Ah, a proposito: la TalkBand può anche essere usata come semplice orologio (ha un display monocromatico).

16:06
Galleria Huawei Evento MWC 2014

Ora si parla di Huawei TalkBand, ed è davvero giunto il momento dei wearable. Si tratta di un braccialetto di gomma anatomico che si porta al polso, con una sorta di piccolo device incastonato staccabile. Si può rimuovere, infatti, per ricevere una telefonata e poi reinserire nel braccialetto. Questa sorta di auricolare smart ha 7 ore di tempo di chiamata, 2 settimane di standby, funziona grazie a NFC e Bluetooth 4.1, e fa anche quello che fa un FitBit, ovverosia tenere traccia dei ritmi del sonno e della salute generale. Se l'avessi, oggi mi riempirebbe di allarmi e notifiche mi sa.

È disponibile in sei colori, si connette tramite microUSB per caricarlo e resiste all'acqua e alla polvere. Non ha touchscreen, si gestisce tutto con lo smartphone o magari uno di quei giganteschi ibridi tipo l'X1.

16:04
Si può usare come un telefono, se non avete paura di assomigliare a uno di quei clown che parlano da una cornetta gigante. Sono 7" pollici di display dopotutto.

Voglio davvero vedervi a portarlo nelle tasche dei pantaloni.

16:02
Questa è una novità: puoi usare l'Huawei X1 per caricare uno smartphone come se fosse una batteria aggiuntiva. Seriamente, sembra un'idea strana perchè uno vorrebbe che un device così potente abbia a disposizione costantemente tutta la propria carica.

16:00
La CPU è una 1/8GHz SoC, quad-core, con tecnologia 28nm. C'è una GPU Mali450 e LTE Cat4. È compatibile con FDD-LTe, TD-LTE, WCDMA, TD-SCDMA, e GSM - supporto per 16 bande. La batteria è epica, una 5.000mAh che è davvero prodigiosa per la categoria e fa ben sperare per il futuro, visto che l'X1 è più leggero e sottile di tutto il resto della concorrenza.

Ma saranno davvero 5 giorni di uso continuato? Io non riesco a crederci.

Galleria Huawei Evento MWC 2014

Galleria Huawei Evento MWC 2014

15:55
Il processo industriale è innovativo, senza scalini - un corpo metallico di alluminio nero aderente alla plastica, policarbonato usato come finestre per consentire al segnale wireless e cellulare di uscire. I cavi interni sono alloggiati in feritoie scavate con il laser.

Il display è 1920 x 1200 pixel 323ppi IPS LCD, che non chiamiamo Retina solo perchè quello è copyright di "Fruit", che ha comunque 326ppi. La luminosità è di 515 nit e la batteria viene valutata come molto superiore.

Altra feature interessante: non "sentirà" il nostro pollice mentre lo usiamo per stringere il phablet, perchè riconosce queste pressioni come un segnale non significativo per l'uso del touchscreen.

15:48
La cornice è sottilissima, batte iPad e Nexus 7 a 2,99mm. È più leggero dei due suddetti e il 30% più piccolo di un iPad mini. Pesa 239g, che per un tablet è davvero un peso piuma. Il Nexus 7 è 299g.

Insomma, più compatto di tutto quello che è in commercio oggi.

15:46
Richard Yu vuole consolidare assieme laptop, smartphone e tablet in un solo device che abbia velocità LTE, contenuti e buona batteria. A quanto pare ci sbagliavamo o ci ha ingannato Zoe, perchè qui si parla di phablet. L'Huawei X1 - un phablet 7", che viene definito il tablet più compatto del mondo.

15:45
È tempo di wearables, e quindi di smartwatch. È arrivato on stage Richard Yu, CEO di Huawei. La sua intro parla di rivoluzioni tecnologiche, quindi abbiamo una certa idea di cosa aspettarci.

15:40
Galleria Huawei Evento MWC 2014

Passiamo al tablet Huawei MediaPad M1. Ha una buona batteria 4.000mAh, un display 8", 1,280 x 800 pixel. Abbastanza per 8 film e una settimana di uso per la musica. Le casse sono potenziate e iper efficienti grazie a una tecnologia specifica Huawei. Sembra un buon prodotto, di nuovo dedicato ai giovani.

15:32
Galleria Huawei Evento MWC 2014

Galleria Huawei Evento MWC 2014

Il telefono è molto carino, dalle linee curve. Ha una doppia user interface a quanto pare, una semplice e un'altra più completa. Ha una lente grandangolare per i selfie di gruppo - no, non sto scherzando. Si può anche taggare le foto con messaggi vocali e settare un'attivazione "tramite sorriso". Taggare le foto con un messaggio vocale mi colpisce come un'idea un po' strana, è come destrutturare i video di Vine e Instagram e reinventare una ruota quadrata tutto assieme.

Il telefono è LTE, e c'è anche l'NFC con touch to share. La macchina fotografica ha l'auto-enhance per i volti come Google+. Si tratta di un'unità priva di voluttà professionali con 8MP, lenti asferiche e un sacco di feature pensate per il social - come anche di filtri stile Instagram. LE casse sono sull'anteriore.

15:30
Arriviamo allo smartphone Huawei Ascend G6. È pensato per chi ha dai 18 ai 30 anni, quindi è super connesso. Il video non nasconde il marketing verso i giovani, con tanto di scooter e richieste di matrimonio via cellulare - e selfie ovviamente.

15:29
Ha una batteria 3000 mAh e connette fino a 10 device. Può anche essere usato come batteria aggiuntiva. Ci si può connettere facilmente grazie a un QR Code.

15:28
Il primo presentato è l'hotspot Huawei E5786, dotato di LTE CAT-6. Non ha un nome fantastico, ma ha forme piuttosto delicate per essere un ruter mobile. Ha un chip 28nm HPM Cortex A9 e supporta le connessioni 802.11a/b/g/n e 802.11a

15:25
Ricompare la presentatrice, che a quanto pare si chiama Zoe. È seguita dal CMO Europeo Andrew Connel. Ci dicono che ci saranno 5 prodotti, eccoli.

Galleria Huawei Evento MWC 2014

Galleria Huawei Evento MWC 2014

15:22
"Huawei è il numero uno del 4G/LTE" - questo dato è assolutamente vero, se parliamo come provider. La corporation ritiene che tutti gli utenti dovrebbero avere il meglio, quelli del mercato emergente ma anche quelli in Europa e nel resto del First World, che non possiamo dire sia proprio servito benissimo a livello di 4G.

Compare un video che illustra come gli utenti siano frustrati dalle connessioni lente - ovviamente la colonna sonora è pianoforte suonato delicatamente. Un altro tema è quello di schiantare muri e finestre, apparentemente: "Life without boundaries", capito?

15:20
Mentre il responsabile Huawei Europa continua a parlare apprendiamo che Huawei ha annunciato diversi device, che presto compariranno sul palcoscenico di Barcellona, dopo questa introduzione finanziaria: il tablet MediaPad X1 e il fratello MediaPad M1 e lo smartphone Huawei Ascend G6.

15:18
In Italia l'anno passato le vendite sono salite del 15%.

Galleria Huawei Evento MWC 2014

15:15
"Noi vogliamo essere centrati sul consumer". Il loro modelli di punta P6 ha venduto 3 milioni di unità in 100 mercati diversi. Numeri importanti anche se non da leader di mercato. Il phablet Mate 2 è meno accettato, ma è dura sfidare il Samsung Galaxy Note. La qualità costruttiva Huawei è tuttavia ancora in aumento e soprattutto sta venendo raffinata. Se volete il mio parere, non ci vuole molto per superare Samsung e i suoi gusci di plastica.

"Dobbiamo lavorare sul nostro brand" ammette Giles.
Galleria Huawei Evento MWC 2014


15:10

Arriva il direttore europeo Colin Giles, che ci spiega come vanno le cose quest'anno per Huawei. Ricordiamo che questa corporation cinese mira in alto e desidera intensamente superare Samsung come leader del mercato mobile mondiale. E a quanto pare è dell'opinione che non si possa fare di meno se si vuole sopravvivere: "O ti trasformi o muori". Nonostante le dimensioni, Huawei è rimasta ancora sufficientemente agile da farcela. In due anni è passata da ODM a OEM, dopo tutto. Gli smartphone di Huawei ora restano del suo stesso brand e la gente li riconosce, finalmente.

15:05
Dopo un filmato di introduzione arriva una donna sul palcoscenico - crediamo si tratti di un'introduzione, che cita nuovi modelli LTE/4G che verranno presentati oggi. Niente di più dettagliato per ora.

Galleria Huawei Evento MWC 2014

15:02
Il titolo è "Live Without Boundaries", vivi senza confini. Speriamo che Huawei chiarisca bene il senso del messaggio, perchè detto così è un po' minaccioso. Di sicuro è connesso all'idea della connettività mobile 4G, comunque.

Ovviamente siamo in ritardo, come a ogni evento che si rispetti.

15:00
Siamo prontissimi ad ascoltare quello che ci deve dire Huawei, e anche il pubblico in sala pare pronto - la scelta musicale è quanto meno particolare. Manca solo un minuto.

Post iniziale

Ore 14:30
La sala è già piena e luci e musiche sono state attivate (predomina il viola lillà). Abbiamo ancora una mezzoretta prima dell'inizio dell'evento Huawei. Dovrebbe esserci di che divertirsi!
Galleria Huawei Evento MWC 2014

Aggiornamento:
A quanto pare, come dice il tweet di Huawei, l'evento è spostato alle 15.

Huawei ha deciso di “sorprendere il mondo”, come ha comunicato - non senza una buona dose di impertinenza - il suo video teaser di qualche giorno fa. La corporation cinese non si risparmia le battute non proprio taglienti contro i rivali statunitensi e coreani di Apple (soprannominata “fruit”) e Samsung (storpiata in “some song”), tuttavia è riuscita a destare il nostro interesse.

Alle 15:00 di oggi domenica 23 febbraio ci metteremo infatti a esaminare il loro evento stampa pre- Mobile World Congress per scoprire cosa sono i quattro device che Huawei ha deciso di presentare a Barcellona.

Per il momento possiamo prevedere che si tratterà di uno smartphone di ultima generazione, un tablet, un phablet o tablet compatto, e una “mistery device” dallo schermo quadrato e dalle dimensioni compatte, che potrebbe essere più o meno qualsiasi cosa, anche un apparecchio per la domotica - da quanto si nota dal video, si capisce solo che ha a che fare con la rete 4G e che ha delle bizzarre luci LED. Se posso esprimere un giudizio, direi che è un router mobile!

L’appuntamento, quindi, è oggi per le 15. Buona attesa!

  • shares
  • Mail