Microsoft vuole un Windows Phone 7 completamente a controllo vocale

Windows Phone 7 speech

Siamo abituati a vedere le interfacce di computer e dispositivi comandati dalla voce solo nei film. Attualmente, infatti, il riconoscimento vocale è disponibile solo per alcune funzioni, come la chiamata verso un contatto, l'apertura di un'applicazione, l'amministrazione della riproduzione musicale e così via.

Durante la conferenza SpeechTEK 2010 a New York, però, Zig Serafin di Microsoft ha espresso le volontà della società di sviluppare questa tecnologia. Già nel 2007 ci fu l'acquisto di Tellme con un investimento di 800 milioni di dollari. Ora la società intende applicare queste tecnologie anche con Windows Phone 7.

L'obiettivo è rendere il sistema operativo governabile interamente con la voce. Quindi iniziando dai programmi fino ad arrivare alla chiusura di funzioni e alla scrittura dei testi. Un'impresa ardua che dovrà affrontare gli errori di pronuncia. Ci riuscirà?

[via pcworld]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: