Nokia X, a pochi giorni dal lancio arrivano già i servizi Google

Sono bastati pochi giorni ad uno sviluppatore della community XDA, per superare i limiti dei nuovi Nokia X e farli diventare dei veri Android con tutti i servizi Google.

Al MWC di Barcellona della settimana scorsa, Nokia aveva svelato i tanto attesi smartphone della linea Nokia X, telefoni con un sistema Android modificato sia nell'interfaccia (simile a quella di Windows Phone) che nella sostanza, con i servizi di Microsoft al posto di quelli di Google. Ci eravamo subito chiesti quanto tempo sarebbe passato prima di vedere i Nokia X trasformati in Android Google a tutti gli effetti: meno del previsto, soltanto pochi giorni. Il 28 febbraio Kashamalaga, utente della community di XDA, ha postato sul forum del gruppo il video del suo Nokia X sul quale girano tutti i servizi di Mountain View, compreso lo store Google Play, Google Now, Maps e Gmail.

Certo, la cosa non sorprende a livello tecnico ma di sicuro colpisce per le motivazioni che hanno accompagnato il lancio. La piattaforma Nokia X è stata sviluppata - almeno ufficialmente - per diffondere i servizi Microsoft nei mercati emergenti. Applicazioni come Outlook, OneDrive o il servizio di navigazione Here, sostituiscono quelle equivalenti di Google. È perfino previsto un apposito store al posto del Google Play. E la stessa Nokia, nelle prossime settimane, passerà in modo effettivo nelle mani di Microsoft.

Come ha reagito Nokia?


nokiaxappsgoogle

È stato sorprendente il tweet che Nokia ha inviato il 28 febbraio, in risposta a quello di Kashamalaga che annunciava la sua impresa. "Fantastico! Siamo felici di vedere che ci sono progressi, ci fa molto piacere", aveva scritto il Nokia Developer Team. Neanche a dirlo: il singolare tweet è poi stato rimosso, secondo Nokia era stato inviato da un membro junior dello staff. Nessuna smentita comunque, ma allo stesso tempo nessun cambio di rotta: Nokia X resta incentrato sui servizi Microsoft. "Crediamo che gli utenti potranno avere benefici dalla configurazione standard, e continueremo a lavorare con gli sviluppatori che supportano questo approccio", ha affermato un portavoce della compagnia.

Naturalmente. Di sicuro però, ora sono davvero in tanti ad aspettare l'arrivo di Nokia X per avere l'esclusivo ed economico Nokia Android. E non è detto che per il produttore questo sia un problema.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail