Xiaomi, venduti 11 milioni di smartphone: nel 2014 si punta a 60milioni di unità

Risultati sorprendenti per Xiaomi nel 2014: ecco tutti i dati della compagnia e le previsioni per il futuro

Sono stati venduti ben undici milioni di smartphone da Xiaomi solo nel primo trimestre del 2014: un risultato impressionante che non può che far piacere alla compagnia e, a dirla tutta, pure a noi, visto che i prodotti di questo produttore coniugano ottima qualità a prezzi decisamente abbordabili: caratteristiche, quest'ultime, che potrebbero davvero rivoluzionare il mercato tra non molto e fare della compagnia cinese la nuova Samsung (non è un'esagerazione, soprattutto se considerate le cifre che vi stiamo per proporre).

Pensate che la compagnia è riuscita a far registrare - solo nei primi tre mesi del 2014 - ben undici milioni di smartphone: il costruttore è nato soltanto quattro anni fa e già in tutto il 2014 aveva fatto registrare una crescita del 162$ rispetto al 2012, facendo toccare quota 18.7 milioni di smartphone venduti: cifra che - se il trend di crescita dovesse essere questo - sarà abbondantemente superata già nel Q4 2014 (alla fine del quale ci aspettiamo 25 milioni di unità circa).

Previsioni rosee per il futuro


xiaomi

E non è finita qui: i grandi risultati di questi primi tre mesi hanno spinto il CEO Lei Jun ad alzare le previsioni per il 2014 a circa 60 milioni di unità, contro le 40 stabilite all'inizio: sono 20 milioni di unità in più - starete pensando - e, in effetti, è proprio così; Xiaomi, però, inizierà a vendere presumibilmente anche al pubblico occidentale, forse partendo dall'apertura di uno store online che tutti ci aspettiamo e che sicuramente sarà invaso da orde di prenotazioni.

Fossimo in voi, seguiremmo con attenzione le sorti della compagnia, perché tra qualche anno ne leggerete delle belle e potreste trovarvi con qualche smartphone Xiaomi tra le mani.

Via | Phone Arena

  • shares
  • Mail