Google Play Edicola apre in Italia la sezione dedicata nello store

Google Play Store ha guadagnato una nuova sezione: l'edicola, dedicato alla sua app specifica per la lettura di quotidiani e riviste.

Gli utenti italiani che hanno aperto in queste ore il Google Play Store si sono ritrovati di fronte a una gradita sorpresa: una nuova sezione del negozio online di Google ha fatto la sua comparsa.

Si tratta di Google Play Edicola, un intero archivio di quotidiani, mensili e settimanali, costantemente aggiornato. Sia che si tratti della forma digitale di una rivista patinata che dell’offerta di un network di editoria online come il nostro Blogo, Google Play Edicola è una maniera facile e comoda di seguire i contenuti che più ci incuriosiscono o che ci informano.

Forte della sua integrazione con la app dedicata ai giornali di Google, che ha esattamente lo stesso nome (e che in inglese si chiama Google Newsstand), la nuova sezione viene introdotta dal video che vedete in cima alla pagina.

Galleria Google Play Edicola


Tanto l’app Edicola quanto la nuova sezione dello Store sono nate per riunire e consolidare l’offerta delle precedenti Magazines e Currents, e funzionano radunando in un solo posto feed RSS e iscrizioni a testate periodiche. L’obiettivo è quello di contrastare l’offerta indipendente di Flipboard, sfruttando il nome di Google per stringere accordi con una vasta gamma di pubblicazioni e case editrici per vendere gli abbonamenti direttamente nello store di Google.

Google stesso cerca di promuovere la sezione al meglio, con offerte speciali e sconti limitati nel tempo tra i contenuti pubblicizzati nell’Edicola.

L’editoria smette di essere social?


Negli ultimi anni ci siamo adattati molto in fretta ai social network. Anche chi si rifiuta di leggere un solo quotidiano non può fare a meno di notare le news più commentate dagli amici su Facebook e Twitter.

Google Play Edicola sembra leggermente distaccato da questa realtà e ci riporta a leggere le riviste “in solitaria”, pur mantenendo la capacità di condividerle, non ce la sentiamo proprio di definirlo rivoluzionario come lo sarà Facebook Paper se e quando lascerà gli angusti confini della sua beta per estendersi anche da questo lato dell’atlantico.

Staremo a vedere quale approccio sarà quello vincente.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail