Amazon Smartphone, foto leak del prototipo: confermato display 3D 4.7" e sei fotocamere

Amazon ha lasciato uscire allo scoperto alcune delle caratteristiche più originali del suo smartphone, che avrà limitati effetti 3D su un display di dimensioni medio-alte, e ben 6 fotocamere.

Pare che le voci che già giravano sullo smartphone che sta producendo Amazon siano state confermate: BGR ha pubblicato un’immagine relativa a questo terminale, le cui fattezze sono nascoste da una mascheratura di plastica (sufficientemente sottile da indicare che si tratterà di un’unità decisamente compatta).

Dallo scatto-spia si nota un display di dimensioni decenti ma non eccessive (parliamo di 4.7”) e qualcosa di molto, molto particolare, ovverosia ben 5 obiettivi di fotocamere. Con quella principale presente sul retro, fanno 6. Il significato di questa caratteristica unica è da cercarsi su alcune limitate capacità 3D, che non richiedono ovviamente l’uso di occhiali. La tridimensionalità è assicurata dal software di bordo, che grazie a quegli obiettivi aggiuntivi è in grado di seguire le testa e gli occhi dell’utente, creando sul display l’illusione della profondità.

A cosa serve il 3D?


bgr-a-phone-1

Sulle effettive funzionalità della sua GUI 3D possiamo fare solo ipotesi. Le 4 fotocamere ausiliarie saranno certamente usate per le gesture, per seguire gli occhi e fare uno scrolling automatico e per attivare altre funzioni senza ricorrere al touchscreen - tutto questo è interessante, ma non ha esattamente a che fare con le capacità tridimensionali del display. Chiaramente sarà possibile sfruttare l’effetto per degli sfondi e delle schermate di blocco molto coreografiche, ma nell’effettivo utilizzo di tutti i giorni come potrebbe venire sfruttata efficacemente una simile caratteristica?

Film e foto 3D sono rare, e comunque difficilmente potrebbero essere parte della vita dell’utente - E uno smartphone viene usato per comunicare e per gestire attività personali. Un’altra ipotesi interessante riguarda la navigazione e le mappe. Aggiungere la profondità sarebbe utile per orientarsi meglio. Ma chi svilupperà le mappe per Amazon? Davvero è possibile sviluppare una funzione tanto specializzata per un solo device?

Resta una sola possibilità: i videogame. Se Amazon riuscirà a crearsi dei contatti e un ecosistema decente per creare giochi 3D, allora un simile investimento potrebbe anche restituire qualcosa alla multinazionale.

Non sarà un super top di gamma


Lo smartphone Amazon non avrà caratteristiche da far urlare al miracolo. Il suo hardware sembra comprendere un processore Qualcomm Snapdragon non ancora identificato, una risoluzione 720p che al giorno d’oggi è riservato alle fasce di prezzo medie, una fotocamera posteriore da 13MP e 2GB di RAM. La stampa specializzata sta facendo un parallelo con l’ottimo Motorola Moto X, anche perché entrambi i telefoni condividono il “trucco” di voler fondare il proprio successo su qualche caratteristica originale più che sulla forza bruta.

Amazon è ben nota per i propri prezzi stracciati, e i suoi tablet Kindle Fire sono un’ottimo esempio di questa politica - non sono regalati, ma sono venduti in perdita.

Probabilmente la tecnologia 3D sarà costosa, comunque, al punto che BGR ipotizza che una versione super-economica e priva della feature è in programma per un lancio contemporaneo o successivo.

L’annuncio ufficiale per lo smartphone di Amazon è atteso per l’estate (probabilmente giugno). La data di lancio è sconosciuta, ma l’autunno e settembre sembrano essere le ipotesi più credibili per un uscita sul mercato.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail